Quanto costa la manifestazione e qual è il ritorno economico per la città ligure? Ecco i numeri di Sanremo 2021.

Sanremo è vuota, senza fan, curiosi e turisti accorsi come ogni anno per la 71esima edizione del Festival della canzone italiana. Il 2021 è ancora segnato dal COVID-19 e la kermesse canora, prevista dal 2 al 6 marzo, è un evento esclusivamente televisivo, senza spettatori in sala. Ma quanto costa la manifestazione e qual è il ritorno economico di Sanremo 2021 per la città ligure?

I costi di Sanremo 2021 (e i ricavi)

I costi di Sanremo 2021 dovrebbero aggirarsi attorno ai 17 milioni e 400mila euro. Il saldo è pari a 600mila euro in meno rispetto allo scorso anno.

Quanto ai ricavi, mancano gli incassi dei biglietti e quelli pubblicitari degli eventi esterni al Festival. Sul bilancio complessivo, queste assenze dovrebbero far perdere circa 10 milioni di euro rispetto alla cifra record di 37 milioni del 2020. Il totale si aggirerebbe quindi sui 27 milioni di euro, in linea con le edizioni del 2017 e del 2018.

Il Teatro Ariston di Sanremo
Il Teatro Ariston sarà vuoto per Sanremo 2021

Sanremo 2021 punta tutto sugli ascolti: la diretta televisiva, infatti, dovrebbe concludersi ogni serata verso le 2 di notte. L’unica concorrenza forte è il calcio: nonostante la presenza di Zlatan Ibrahimović come ospite fisso, il turno infrasettimanale della Serie A – spezzettato tra martedì e mercoledì – potrebbe sottrarre pubblico prezioso.

La congiuntura e la natura puramente televisiva dell’evento hanno imposto a Rai Pubblicità il rialzo del listino pubblicitario. Si oscilla tra i 13mila euro per una pubblicità di 30 secondi all’una di notte ai 226mila euro per uno spot alle 21.45 della serata inaugurale o della finale. La fascia del prime time è cara anche nelle serate di mercoledì, giovedì e venerdì: lo spazio costa 176mila euro.

L’assenza obbligata di pubblico, in realtà, penalizza soprattutto gli esercenti sanremesi. Gli incassi per imprese come bar, locali, ristoranti e aziende che si occupano di ristorazione, catering e banqueting sono stimati da Fipe-Confcommercio intorno agli 800mila euro. Non il consueto milione di euro di fatturato.

Sanremo 2021: quanto guadagna Amadeus? E gli ospiti?

I tagli e la spending review toccano anche conduttori e ospiti. Secondo alcune fonti (non confermate dalla Rai), il direttore artistico Amadeus, per il suo doppio ruolo, incasserebbe tra i 500 e i 600mila euro. Fiorello viaggerebbe sui 50mila euro a serata per un totale di 250mila euro. Compenso simile per Ibrahimović, che per quattro serate all’Ariston (incluso duetto canoro con l’amico Siniša Mihajlović sulle note di Io vagabondo dei Nomadi) incasserebbe un assegno di 200mila euro.

Le co-conduttrici che affiancano Amadeus nell’arco delle cinque serate, da Matilda De Angelis a Simona Ventura, prendono 25mila euro a testa. Non ci sono notizie, invece, sul cachet dell’ospite fisso Achille Lauro e degli altri ospiti musicali, da Loredana Bertè e Laura Pausini a Ornella Vanoni e Umberto Tozzi.


Come andare in pensione nel 2021: tutte le strade percorribili

L’iniziativa ambientalista di Ancona e Jesi: arrivano i bus mangia smog