Smettodifumare è la piattaforma lanciata dall’l’Istituto Superiore di Sanità per dire addio al vizio del fumo: come funziona?

Fumare è nocivo, non solo per sé stessi ma anche per gli altri. E’ per cercare di sostenere coloro che decidono di abbandonare questo vizio che l’Istituto Superiore di Sanità (Iss) ha lanciato la piattaforma Smettodifumare. Vediamo come funziona il servizio e in che modo è di supporto alle persone.

Smettodifumare: la piattaforma dell’Iss per dire addio al fumo

L’Istituto Superiore di Sanità (Iss) ha lanciato una nuova piattaforma destinata ad aiutare milioni di persone. Si tratta di Smettodifumare ed è destinata a coloro che decidono di dire addio alle dannose sigarette. Non è soltanto uno spazio che sprona ad abbandonare il vizio del fumo, ma promette di essere di grande sostegno per tutto il periodo di disintossicazione. I primi giorni, come avviene in tutte le dipendenze, sono quelli più difficili ed è proprio da queste ore che dipende una possibile ricaduta. Pertanto, in questo periodo è fondamentale avere il supporto giusto.

Smettodifumare rappresenta, secondo l’Iss, “una risorsa per aumentare le possibilità di successo e fornire informazioni di qualità su tutti gli aspetti del tabagismo e della cessazione“. Secondo una recente ricerca, infatti, soltanto il 4% delle persone che smettono di fumare senza un valido sostegno riescono a vincere la battaglia contro il tabagismo.

Oltre alla piattaforma, c’è anche la possibilità di parlare con un operatore. Si può chiamare in modo anonimo e gratuito il numero verde contro il fumo 800/554088, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 16:00.

Come funziona Smettodifumare?

La nuova piattaforma lanciata dall’Iss è, in parte, un vero e proprio assistente virtuale. Oltre al sostegno pre, durante e dopo la disintossicazione, offre gli indirizzi dei centri antifumo e una guida in pdf, che rappresenta una sorta di diario dei successi. Qui il fumatore può mettere per iscritto i motivi che l’hanno spinto a dire addio alle sigarette, scoprendo così anche il proprio livello di dipendenza. Dai soldi che si risparmiano quotidianamente alla salute che andrà migliorando di ora in ora, passando per il benessere generale dell’individuo: Smettodifumare terrà conto di tutti i pro inerenti il percorso. “Il progetto nasce per sensibilizzare i fumatori nella scelta di un percorso di cessazione da seguire anche in autonomia“, ha spiegato l’Istituto Superiore di Sanità.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 07-04-2022


Bonus gomme auto, arriva l’incentivo del governo per favorire il cambio degli pneumatici

Il caro energia sta mettendo a rischio il vertical farming: le soluzioni contro i rincari