Leonardo.it

La Fondazione Soleterre ha esteso il supporto psicologico COVID-19 a tutta la penisola italiana: scopriamo di cosa si tratta e come chiedere una consulenza gratuita.

Il 2020 è stato segnato dalla pandemia di COVID-19: il mondo intero sta attraversando un periodo molto particolare, in cui le incertezze sono sempre maggiori. L’organizzazione Mondiale della Sanità (che ha anche rilasciato il documento “Pandemic fatigue. Reinvigorating the public to prevent COVID-19“) ha dichiarato che quasi 6 europei su 10 soffrono della cosiddetta pandemic fatigue. Si tratta di uno stato di stress e stanchezza mentale legato al perdurare della pandemia.

Proprio in questo contesto la Fondazione Soleterre ha annunciato un servizio gratuito di supporto psicologico COVID-19 in tutta Italia. Scopriamo tutti i dettagli sull’iniziativa.

Fondazione Soleterre e il supporto psicologico COVID-19

La Fondazione Soleterre si impegna per il riconoscimento del Diritto alla Salute, la salvaguardia e la promozione del benessere psico-fisico. Lo scorso maggio, l’organizzazione aveva attivato un servizio di supporto psicologico disponibile nelle province di Milano, Bergamo, Pavia e Lodi, che erano alcune tra le aree più colpite dalla pandemia da COVID-19.

Uno psicologo
Uno psicologo

Il perdurare di questa situazione a livello internazionale ha spinto la Fondazione Soleterre a estendere questo supporto psicologico in tutta l’Italia. Questo aiuto si rivolge a tutti coloro i quali vivono un forte stato di malessere a causa della situazione sanitaria.

Gli psicologi che hanno accolto l’invito della onlus Fondazione Soleterre sono stati 578. Una volta selezionati, essi riceveranno un kit di intervento (elaborato da alcuni psicologi che operano nei reparti COVID-19) e potranno accedere a un sistema condiviso.

Come ottenere supporto psicologico gratuito

Come riportato sul sito web della Fondazione Soleterre, è attualmente attivo un numero telefonico in cui poter chiedere il supporto psicologico a causa del COVID-19. Gli interessati potranno chiamare il numero 3357711805. Dopo aver ricevuto la chiamata, il centralino metterà in contatto l’utente con uno psicologo disponibile.

Vista la situazione ancora molto delicata, in cui è necessario il distanziamento sociale, la consulenza avverrà direttamente online, attraverso una video-conferenza.

Si tratta di un’iniziativa molto interessante, considerando soprattutto il periodo storico che stiamo vivendo. Il perdurare della pandemia di COVID-19 sta infatti rendendo sempre più comune la cosiddetta “pandemic fatigue”, che si traduce come uno stato di stress, stanchezza psicologica e una crescente demotivazione.