Telethon e Cariplo uniscono le forze per la ricerca sulle malattie rare: stanziati 5,7 milioni di euro e 24 progetti in partenza.

Sono stati stanziati 5,7 milioni di euro dalla Fondazione Telethon e dalla Fondazione Cariplo, che hanno unito le forze per finanziare la ricerca sulle malattie rare. Questi soldi serviranno per 24 progetti, che prenderanno il via in diverse regioni d’Italia. L’obiettivo è comprendere aspetti genetici e meccanismi molecolari ancora oggi sconosciuti.

Telethon e Cariplo insieme per la ricerca sulle malattie rare

Sono tante, purtroppo, le malattie rare ancora oggi sconosciute. Non si conoscono né gli aspetti genetici che la scatenano, né tantomeno i meccanismi molecolari che sono alla base. E’ con lo scopo della ricerca, quindi, che Fondazione Telethon e Fondazione Cariplo hanno unito le forze, stanziando ben 5,7 milioni di euro. Questi soldi serviranno per finanziare il lavoro di ricerca di 24 progetti, selezionati con un bando lanciato nel 2021. La speranza, ovviamente, è quella di conoscere meglio le malattie rare – in Italia sono più di 100.000 – e trovare nuove terapie da poter mettere in atto per sconfiggerle.

Sebbene il genoma umano sia stato sequenziato completamente, circa un terzo delle proteine umane non sono ancora state descritte. Questa porzione di genoma inesplorata potrebbe contribuire a chiarire nuovi meccanismi fisiologici e patologici, e rappresentare una miniera per scoprire nuovi percorsi terapeutici“, hanno dichiarato le due Fondazioni in una nota congiunta.

Telethon e Cariplo insieme contro le malattie rare: partiranno 24 progetti

La commissione medico-scientifica schierata da Theleton e Cariplo, formata da 15 scienziati di fama internazionale, ha analizzato 200 candidature. Tra queste ha selezionato 24 progetti, appartenenti a 35 gruppi distribuiti in tutta Italia. Le regioni ‘vincenti’ sono: Campania, Lazio, Liguria, Lombardia, Toscana, Molise, Trentino-Alto Adige e Veneto. Le squadre di ricerca si concentreranno su diverse patologie, come: disordini del neurosviluppo e della crescita, malattie reumatologiche, malattie renali, malattie neurologiche, distrofia muscolare, sindrome di Rett, malattia di Huntington, una forma rara e genetica della malattia di Alzheimer, malattie del sangue e malattie mitocondriali.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 27-05-2022


Diagnosi più precise grazie all’intelligenza artificiale: un valido aiuto in terapia intensiva

Le 10 città con più miliardari al mondo secondo la classifica 2022 di Forbes