Anatoly Chubais è il primo funzionario russo ad aver dato le dimissioni in segno di protesta contro l’invasione in Ucraina.

Ex amico e personaggio molto vicino a Vladimir Putin, Anatoly Chubais è il primo funzionario russo ad aver dato le dimissioni in segno di protesta contro la guerra in Ucraina. Non solo, ha anche lasciato il suo Paese per stabilirsi in Turchia. Scopriamo la sua biografia, dai primi passi nel mondo della politica all’amicizia con il presidente della Federazione.

Chi è Anatoly Chubais: la biografia

Classe 1955, Anatoly Chubais nasce il 16 giugno a Borisov, nell’attuale Bielorussia, da padre russo e madre ebrea lituana. Il papà, veterano della Seconda Guerra mondiale, insegnava filosofia, mentre la mamma era laureata in economia. Dopo la laurea presso l’Istituto di ingegneria ed economia di Leningrado (LEEI) nel 1977, si unisce al Partito Comunista dell’Unione Sovietica, dove resta fino al 1991. Professore associato presso la stessa facoltà che ha frequentato, fonda un partito, Reforma, che contribuisce a modificare la politica cittadina. Chubais diviene un vero e proprio leader, tanto che nel 1987 è l’organizzatore del club Perestroyka di Leningrado, la cui missione era quella di promuovere e discutere le idee democratiche.

Intanto, appoggia l’ascesa politica Anatoly Sobchak, primo sindaco eletto in modo democratico a San Pietroburgo. Nel 1991 Chubais, per volere dell’allora presidente Boris Eltsin, assume il ruolo di capo del dipartimento incaricato della privatizzazione delle proprietà dello Stato. In seguito, è capo dello staff del presidente e vice primo ministro.

Dopo aver guidato la United Energy System of Russia, monopolio statale dell’energia tra gli anni Novanta e il 2008, e Rusnano, società del governo per lo sviluppo delle nanotecnologie, Anatoly diventa inviato per il clima.

Anatoly Chubais contro la guerra in Ucraina di Putin

Quando Vladimir Putin ha annunciato di voler dichiarare guerra all’Ucraina, Anatoly Chubais si è detto assolutamente contrario. Il presidente della federazione russa, nonostante la stima reciproca e l’amicizia che lo legava a lui, ha deciso di non ascoltarlo e ha dato inizio al conflitto. A distanza di un mese dall’inizio della guerra, il funzionario ha dato le dimissioni e ha lasciato la Russia per stabilirsi in Turchia. E’ così diventato il primo personaggio russo influente a voltare le spalle a Putin, lasciando sia il lavoro che il Paese in segno di protesta contro l’invasione in Ucraina.

Chi è Anatoly Chubais: la vita privata

Anatoly Chubais ha avuto tre mogli. Dal 1978 al 1989 è stato sposato con Lyudmila Grigorieva, dalla quale ha avuto due i figli: Alexei, nato nel 1980, e Olga, venuta alla luce nel 1983. Dal dal 1990 al 2011 è stato legato a Maria Vishnevskaya. Infine, nel 2012 ha giurato amore eterno a Avdot’ja Smirnova, donna che è ancora al suo fianco. Di professione giornalista, sceneggiatrice, regista e conduttrice del programma School of Scandal, è la figlia del regista e sceneggiatore Andrei Smirnov.

3 curiosità su Anatoly Chubais

-Anatoly Chubais è considerato “l’architetto delle riforme in Russia negli anni Novanta“.

-Il 17 marzo del 2005 è sopravvissuto ad un tentativo di omicidio. Venne accusato Vladimir Kvachkov, ma venne poi assolto dalla giuria.

-Chubais ha un fratello maggiore, Igor, nato nel 1947, di professione filosofo.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 09-04-2022


Chi è Yuri Kovalchuk, braccio destro di Putin e oligarca che controlla la stampa

Chi è Matteo Mauro, l’italiano che spopola nel mondo della crypto-arte