Diego Della Valle, presidente di Tod’s, è uno degli uomini più ricchi dell’imprenditoria italiana. Scopriamo insieme la sua biografia.

Diego Della Valle è un imprenditore italiano, conosciuto in ogni angolo del globo. Non è popolare solo per i marchi di sua proprietà, primi fra tutti Tod’s, Hogan e Fay, ma anche per l’attenzione che da sempre rivolge ai suoi dipendenti, dettaglio che gli ha fatto guadagnare l’appellativo di “imprenditore etico“. Scopriamo insieme la sua biografia, tra colpi di genio e una solida attività di filantropo.

Chi è Diego Della Valle: la biografia

Classe 1953, Diego Della Valle nasce il 30 settembre a Sant’Elpidio a mare, in provincia di Fermo. Cresce nell’azienda calzaturiera di famiglia, creata dal nonno Filippo nel primo ventennio del Novecento. Dopo la laurea in Giurisprudenza, vive per un periodo negli Stati Uniti. È qui che ha la sua prima illuminazione: portare nelle Marche le scarpe con i pallini sulla suola, come quelle viste ai piedi di un pilota. Grazie a questa prima intuizione, nel 1975 torna in Italia e Tod’s diventa celebre in ogni angolo del globo. Molti i VIP che indossano le sue calzature, da Tom Cruise a Gianni Agnelli, passando per Juan Carlos, Sharon Stone, Caroline di Monaco, Hillary Clinton e Richard Gere.

Diego Della Valle
Diego Della Valle

Con il successo arriva anche la quotazione in Borsa e si aggiungono al gruppo Tod’s altri due marchi di successo: Hogan e Fay. Nel 1998 acquisisce il 4% della Banca Nazionale del Lavoro, dove rimane come azionista e consigliere fino al 2006, mentre nel 1999 entra a far parte del Cda della banca Comit e nel Gruppo Generali. Inoltre, nel 2007 ha acquisito quote rilevanti di Piaggio, Bialetti, Ferrari e Cinecittà.

Nel 2002 Diego Della Valle acquista insieme al fratello Andrea la società calcistica Fiorentina, che resta nelle loro mani fino al 2019. Nel 2006, con Luca Cordero di Montezemolo, fonda l’impresa ferroviaria Italo – Nuovo Trasporto Viaggiatori. Il suo intuito imprenditoriale lo porta, nel 2009, ad acquisire il 5,9% dei grandi magazzini di lusso americani Saks Fifth Avenue. Grazie a questa mossa, conquista il mercato statunitense e nel 2013 vende le sue quote al gruppo canadese Hudson Bay.

Perché è considerato un imprenditore etico?

Diego Della Valle è considerato un “imprenditore etico” e il motivo è presto detto: ha molta cura dei suoi dipendenti. I suoi lavoratori hanno una palestra e un asilo aziendale, la copertura dei costi per l’acquisto dei libri scolastici dei figli e un’assicurazione per i costi sanitari di cure specialistiche e interventi chirurgici.

Bisogna rimettere la palla al centro e questo significa occuparsi delle famiglie italiane, soprattutto di quelle che hanno più bisogno, significa occuparsi di sicurezza, lavoro, occupazione e cultura“, ha dichiarato l’imprenditore marchigiano ad Huffington Post.

Diego Della Valle: l’attività di filantropo

Non solo imprenditore, ma anche filantropo. Nel 2010, Della Valle ha sponsorizzato il restauro del Colosseo, donando un contributo di 25 milioni di euro. Con un investimento di 5,2 milioni di euro, è il nono socio fondatore permanente privato della Fondazione Teatro alla Scala ed è lui che illumina l’Obelisco egizio della città di Benevento.

Dopo il terribile terremoto del Centro Italia, avvenuto nel 2016, Diego Della Valle ha deciso di aprire uno stabilimento Tod’s ad Arquata del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno. Nel paese, parzialmente distrutto dal sisma, ha investito 10 milioni di euro e dato lavoro a 100 persone.

Nel 2020, invece, ha donato 5 milioni di euro al fondo Sempre con voi della Protezione Civile per i parenti dei medici morti durante l’emergenza COVID-19.

La vita privata di Diego Della Valle

Dal 2000 Diego Della Valle vive a Villa Brancadoro a Casette D’Ete, in provincia di Fermo. Quando ha acquistato la dimora, ha deciso di realizzare un percorso di jogging per tenere al riparo da occhi indiscreti la sua famiglia. Allo stesso tempo, però, ha offerto un servizio a tutti gli abitanti del luogo, che possono tranquillamente usufruire dello spazio verde.

L’imprenditore marchigiano si è sposato tre volte. Dalla prima moglie ha avuto Emanuele, mentre dalla seconda è nato Filippo. La sua terza moglie è Barbara Pistilli.

7 curiosità sul presidente di Tod’s

-Nel 1996 viene nominato Cavaliere del Lavoro.

-A settembre 2016 Forbes l’ha inserito al 26° posto della classifica degli italiani più ricco del mondo.

-Nel 2018, il patrimonio di Diego Della Valle è stato stimato sui 1,8 miliari di dollari.

-Nel maggio 2017 ha ricevuto la Laurea Honoris Causa in Economia e Management dall’Università degli Studi del Sannio.

-Diego Della Valle ha una voce a lui intestata nell’Enciclopedia Treccani.

-Nella sua villa Brancadoro, si sono sposati Enrico Mentana e Michela Rocco di Torrepadula.

-Possiede molti cornetti anti-iella, un rito che lo fa “sentire un po’ napoletano”.


Chi è Marina Salamon, una vita divisa tra l’imprenditoria e la famiglia

Chi è Renzo Rosso, proprietario del marchio Diesel e uomo dalle mille idee