Focus su carriera, ideali e interessi di Massimo Gargano, director di Intergea Premium e AD di Autoarona S.p.A.

Massimo Gargano vanta una lunga esperienza nel settore delle automotive e un background legale, frutto del suo percorso universitario e valore aggiunto per chi è chiamato a ricoprire incarichi apicali, come quello di Amministratore Delegato.

Per il manager, attualmente director di Intergea Premium e AD di Autoarona S.p.A., concessionaria Audi, Volkswagen, Skoda e Veicoli Commerciali Volkswagen, non fossilizzarsi in una determinata posizione e potersi cimentare in nuove sfide professionali è una priorità irrinunciabile, una strategia per dare il meglio di sé ma anche una potente leva per favorire la propria crescita personale.

Massimo Gargano
Massimo Gargano

Chi è Massimo Gargano: la biografia

Nato a Roma il 3 aprile 1963 sotto il segno dell’Ariete, ha conseguito la laurea in legge con specializzazione in diritto bancario, proseguendo poi la sua formazione con la frequenza di un Master in Business Administration alla Bocconi. Una scelta maturata dopo aver completato circa due anni di esperienza lavorativa.

Massimo Gargano: la carriera

Il primo lavoro di Massimo Gargano dopo la laurea è stato nel ramo delle telecomunicazioni, presso un’azienda pubblica autonoma del Ministero delle Poste diventata poi Iritel e successivamente confluita in Telecom.

Completata questa esperienza, Gargano ha lavorato presso una delle principali società di leasing finanziario nel circuito delle casse di risparmio, esperienza conclusa per dedicarsi al Master.

Dopo aver portato a termine il percorso MBA, è entrato a far parte del gruppo Telecom e successivamente di Ford, dove si è fermato per 4 anni a partire dal 1993 lavorando sia nella Motor company sia nella finanziaria.

È arrivato poi l’impegno in Toyota come responsabile vendite per l’Italia nel 1998 e come presidente e CEO dal 2009 al 2013. Il ruolo di responsabile commerciale per tutta l’Europa in ambito after sales, inoltre, lo ha portato a trascorrere 5 anni a Bruxelles.

La carriera di Gargano è proseguita con l’ingresso in una società di consulenza direzionale, dove ha gestito clienti di primo livello sia lato automotive sia lato bancario. Risale all’autunno 2020, invece, la scelta di creare una subholding di Intergea insieme a due soci, tra i quali Alberto di Tanno, attualmente presidente del gruppo Intergea.

La nascita di Intergea Premium è stata concretizzata con l’acquisizione di Autoarona S.p.A. Impegnato a creare un polo dedicato al mondo Volkswagen, Gargano è quindi socio, cofondatore e director di Intergea Premium con la delega di scouting delle società da acquisire, realtà promettenti delle quali ricopre il ruolo di AD.

Vita privata e personale

Per Massimo Gargano il modus operandi da applicare in azienda si basa sulla valorizzazione delle esperienze, fondamentali per affinare il proprio buonsenso.

“Ci sono dei principi che applico quotidianamente – afferma il manager -, per esempio non basarsi mai su informazioni di riporto, ma toccare con mano là dove succedono le cose per poi prendere decisioni e trovare contromisure adeguate.”

Pur essendo consapevole del proprio valore e dei traguardi raggiunti, Gargano riesce a trarre ispirazione dai suoi capi, ma anche da colleghi e collaboratori, arricchendosi dal punto di vista sia umano sia professionale. Una strategia efficace per non smettere mai di crescere, come sottolinea lo stesso manager:

“Pur avendo un ego molto forte, ho sempre cercato persone che potenzialmente potessero prendere il mio posto. È la mia più grande qualità, non ho mai avuto paura delle persone che potessero mettere a rischio la mia posizione.”

Massimo Gargano è sposato con Sabrina e ha due figlie, che considera il più grande risultato ottenuto e alle quali si dedica con grande partecipazione, consapevole dell’importanza di dedicare alla famiglia tempo di qualità.

“Ho costruito la mia carriera non sacrificando la mia famiglia, è la cosa di cui sono più orgoglioso.”

Per quanto riguarda i suoi interessi, pratica molto sport e ama suonare la chitarra, ma passa il tempo libero anche a informarsi su qualsiasi tematica, soprattutto attraverso la lettura.

3 curiosità su Massimo Gargano

Massimo Gargano si definisce un “umanista con la passione per i numeri”, perennemente alla ricerca di nuovi stimoli.

Dovendo descrivere la sua personalità con una rosa di aggettivi, il manager si considera: curioso, eclettico, flessibile e adattabile, focalizzato, capace di dare una seconda chance a chi sbaglia ma eticamente intransigente.

Guardando al futuro, Gargano immagina di poter coltivare la sua passione per i viaggi:

“Il lavoro in Toyota mi ha permesso di girare il mondo per lavoro, andavo dal Portogallo al Kazakistan, dall’Islanda a Israele, più Giappone, Indocina e America. Mi hanno colpito tutti in modo diverso. Sono pochi i posti che non offrono nulla da apprezzare”.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 13-12-2021


Chi è Antonio Piscitelli, dagli esordi nel settore automotive all’affermazione nel management Intergea

Chi è Franco Soardo, dagli esordi nel settore auto all’ingresso nel CdA di Logica S.p.A.