Dagli esordi come tennista alle intuizioni brillanti che hanno rivoluzionato e innovato il mondo della moda: biografia e successi professionali di Paolo Bodo, Global CEO di NIPI.

Da una brillante intuizione di Paolo Bodo è nato nel 2015 il primo tessuto al mondo realizzato in piuma d’oca, una vera e propria rivoluzione in ambito tessile. L’imprenditore biellese è Global CEO e azionista di riferimento di NIPI, la Natural Insulation Products Inc., che detiene il brevetto mondiale di Thindown, prodotto nello stabilimento di Chieti in Abruzzo.

Telini
Telini Thindown

Una innata curiosità e il desiderio di sperimentare sempre qualcosa di nuovo hanno accompagnato la carriera di Paolo Bodo fin dai suoi esordi in ambito sportivo.

Chi è Paolo Bodo: la biografia

Paolo Bodo è nato a Biella nel 1941, città dove ha completato il ciclo scolastico secondario prima di iscriversi alla facoltà di Scienze Economiche alla Cattolica di Milano.

L’impegno come tennista, durato circa dieci anni, ha portato Bodo lontano dagli studi universitari ma non gli ha impedito di entrare nel mondo della moda lanciando la prima linea di abiti colorati per il tennis. Nel 1970, infatti, Bodo inizia per il Maglificio Biellese F.lli Fila, diretto da Giovanni Fila, la linea Fila White Line  insieme a Sergio Privitera (Marketing e inventore del celebre marchio), Pier Luigi Rolando (stilista) e Enrico Frachey (futuro Amministratore Delegato).

Paolo Bodo
Paolo Bodo

“Giocavamo a tennis ed eravamo tutti vestiti di bianco. Sul mercato c’erano solo due marchi: Lacoste e Fred Perry. Ero a New York ed era la prima volta che i giocatori europei andavano a giocare a New York, a Forrest Hill, negli Stati Uniti. Lì avevano la TV a colori, e la TV con la maglietta colorata rendeva meglio. Da lì mi è scattata un’idea: perché non fare delle collezioni colorate per il tennis? Ho parlato con una persona del gruppo Fratelli Fila e gli ho proposto la mia idea. Abbiamo iniziato a fare delle collezioni colorate con la linea  Fila White Line. Al tempo non esisteva l’abbigliamento colorato nel tennis: sono andato personalmente a proporla nei primi negozi in Italia e da lì ho iniziato, utilizzando per promuoverla  i migliori tennisti dell’epoca. Poi ho fatto accettare il “Colore” ai principali Clubs Europei, tra cui Wimbledon, dove ancora oggi i giocatori possono utilizzare il colore al 25%.”

Paolo Bodo: la carriera

Dopo l’esperienza in FILA, desideroso di percorrere nuove vie, Paolo Bodo è entrato in contatto con alcuni dei più grandi ateliers  del Made in Italy, e ha promosso il matrimonio tra Sport e Moda. Da un accordo con Valentino, infatti, è nata la linea Valentino Sport destinata ad avere un successo enorme, intesa proficua seguita poi dalla collaborazione con Versace e Cerruti.

Spinto dal desiderio di cambiare e rinnovarsi, Bodo ha avviato un percorso professionale nel campo della Moda Denim ma puntando a un obiettivo preciso: valorizzare l’eccellenza italiana del denim nell’allora appena nascente mercato Cinese.

“La moda nei Jeans l’hanno inventata gli italiani. Wicky Hassan e un suo socio, Renato Rossi, avevano inventato un marchio, Miss Sixty. Wicky è stato un grande creativo: ha inventato i jeans con la vita bassa e il push up. Ho fatto un accordo con loro, ho costituito una società in Cina con base a Hong Kong e mi sono trasferito lì. Avevo già 60 anni. In 7 anni ho aperto 364 negozi in Cina, è stato un successo enorme, era il marchio Denim più conosciuto.”

Era il 2013 quando, proprio durante la permanenza a Hong Kong, Paolo Bodo viene informato da un amico americano di una innovazione nel settore tessile, opera di un imprenditore Canadese, Ron Reuben, e finalizzata ad utilizzare la piuma come imbottitura, con un  sistema innovativo mai utilizzato prima. Ed ecco una nuova intuizione: ideare un brevetto ad hoc per far diventare la piuma un tessuto.

Rotolo
Rotolo Thindown

“Nell’arco di pochi giorni ho fatto un accordo e abbiamo creato una società. Stavo terminando la mia esperienza ”Cinese” per  Miss Sixty e mi sono focalizzato su questo. Abbiamo inventato un macchinario speciale che abbiamo solo noi. Compriamo la piuma come materia prima e la facciamo diventare tessuto. L’abbiamo chiamata Thindown (piuma sottile), che è il nostro prodotto ma anche il nostro marchio. Ho cominciato nel 2015, è una società giovane ma è un prodotto rivoluzionario. Oggi abbiamo clienti come Hermes, Chanel, Dior, Armani, Prada, Cucinelli, Burberry.”

Thindown taglio
Thindown taglio

Vita privata e personale

La famiglia ha sempre rappresentato un pilastro fondamentale per Paolo Bodo, sposato con una donna biellese conosciuta durante l’impegno professionale in FILA: è la sua compagna di vita da più di 45 anni e insieme hanno tre figli e cinque nipoti.

Sono tre le priorità fondamentali per l’imprenditore. Il primo posto è occupato dalla famiglia, mentre il secondo dal lavoro che rappresenta un impegno totalizzante indipendentemente dall’età. Lo sport occupa il terzo posto.

“I latini dicevano “mens sana in corpore sano” e io senza saperlo faccio quello. Tengo la mia mente viva tenendo il mio corpo in forma. Non faccio fatica ma lo faccio per piacere.”

Paolo Bodo
Paolo Bodo

Curiosità su Paolo Bodo

Bodo si dipinge come una persona piena di curiosità che guarda sempre al domani:

“Il pensare sempre al domani, la curiosità di fare cose nuove è ciò che mi tiene vivo e spiritualmente giovane. Mi sono rimesso a giocare a tennis, dopo 30 anni che non giocavo più.”

Presentando Paolo Bodo a Charles Schulz, il grande inventore di Snoopy, Connie Boucher (partner di Schultz) lo ha definito “The person that gets things done”: la fama di Bodo a livello globale è legata proprio alla sua “capacità di far avvenire le cose”, apprezzata anche dall’ideatore dei Peanuts e concretizzata con il lancio di Snoopy Sport, la prima e unica linea di abbigliamento dedicata ai celebri personaggi dei fumetti.

Nella sua vita personale e professionale ci sono stati due incontri determinanti. Il primo con Silvio Berlusconi, con cui ha lavorato per tre anni, mentre il secondo con Mark McCormack fondatore dell’International Management Group (IMG).

“McCormack ha inventato il marketing nel campo dello sport. Ha iniziato quando ha conosciuto un grande Golfista, Arnold Palmer, e ha creato una società diventata la più grande azienda mondiale nel campo del marketing dello sport. Quando ho lasciato FILA ho lavorato per lui per piu di cinque  anni.”

Sono le due persone che Bodo ha preso maggiormente come esempio: McCormack per la sua capacità di organizzare tempi e modi di lavorare, Berlusconi per il suo essere visionario.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 11-03-2022


Chi è Vladimir Putin, lo Zar di ghiaccio: la sua storia

Chi è Marianna Pascarella, foodblogger con la passione per le ricette dal mondo