Pagare i bollettini per il rinnovo patente è una delle tappe obbligate per rinnovare il documento. Scopriamo insieme dove trovarli e le possibili alternative.

Se abbiamo un veicolo e vogliamo circolare liberamente prima o poi dovremo pagare i bollettini rinnovo patente, una delle tappe obbligate per poter prolungare la validità del nostro documento di guida.

Questi bollettini sono uno dei documenti indispensabili da presentare alla scadenza della patente. I titolari della patente di guida B in Italia, se vogliono continuare a guidare liberamente il proprio veicolo, devono rinnovare il documento ogni 10 anni fino al 50esimo anno di età.

A quel punto la frequenza di rinnovo cambia diverse volte: fino al 70esimo anno di età la patente va rinnovata ogni 5 anni, tra i 70 e gli 80 la patente va rinnovata ogni 3 anni. Dopo l’80esimo compleanno il rinnovo diventa biennale.

uomo guida autoveicolo luci
fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/auto-traffico-uomo-fretta-volante-1149997/

Quali sono i bollettini per il rinnovo patente?

Ad ogni rinnovo, per poter riottenere la patente, è necessario pagare due bollettini postali.

Il primo è un bollettino postale da 10,20 euro destinato a favore del dipartimento dei trasporti terrestri (DTT) mentre il secondo è un bollettino postale del valore di 16 euro utilizzato per pagare gli oneri amministrativi alla motorizzazione civile.

Questi sono disponibili presso un qualsiasi ufficio postale: dovremo semplicemente parlare con un operatore.
A questo punto richiediamo il bollettino 9001 intestato al dipartimento dei trasporti terrestri e il bollettino da 16 euro per il conto corrente 4028 della motorizzazione civile.

Un’altra possibilità è rappresentata dagli uffici più vicini della motorizzazione civile. Anche qui troveremo i bollettini necessari per il versamento per il rinnovo della patente.

Se effettuiamo il rinnovo in autonomia presso gli uffici della motorizzazione o l’ASL potremo utilizzare direttamente questo genere di bollettini.

Purtroppo ancora non è possibile trovare online questi bollettini.

Se non ci vogliamo preoccupare dei bollettini possiamo farci aiutare. Dovremo rivolgerci ad una scuola guida o ad un’agenzia di pratiche auto. Qui saranno gli operatori a effettuare il pagamento del bollettino, a fronte di costi più elevati per noi utenti finali.

Come compilare i bollettini rinnovo patente

Per compilare i bollettini rinnovo patente non c’è bisogno di alcuna nozione particolare. I modelli prestampati contengono diversi dati già inseriti e chiedono al cittadino di compilare poco altro ed di pagare l’importo del bollettino

L’unico appunto da tenere a mente è di ignorare il codice causale per il rinnovo patente. In realtà il codice da inserire sarebbe 002, ma per consuetudine lo compileranno gli sportellisti delle poste prima della registrazione, quando consegneremo loro i bollettini.

Dove pagare i bollettini rinnovo patente

soldi fattura bolletta
fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/denaro-euro-valuta-europa-1439125/

Ci sono varie opzioni per pagare i bollettini

È possibile recarsi presso un ufficio postale dove, una volta presentati i modelli finemente compilati, sarà necessario semplicemente pagare 26,50 euro per ottenere in cambio le ricevuta. Questa operazione può essere effettuata anche presso gli ufficio territoriali della motorizzazione civile.
In alternativa, è possibile effettuare il pagamento dei bollettini anche in maniera telematica.
Questo può essere fatto attraverso il portale dell’automobilista a questo link e un servizio di online banking abilitato.

Fonte foto copertina: https://pxhere.com/it/photo/654178


Come fare lo stato di famiglia online

Cosa sono e come chiedere i permessi parentali