Come si calcola il costo del passaggio di proprietà auto? Scopriamo insieme quali sono le informazioni da conoscere per poter effettuare questo calcolo.

Come si calcola costo passaggio di proprietà auto? Il passaggio di proprietà è una pratica obbligatoria da seguire quando sia acquista un auto usata. Questo perché esso è il documento che ci permette di diventare i legittimi proprietari dell’auto che stiamo acquistando.

Lo scopo di tale procedimento è quello di trascrivere all’interno dei pubblici registri la titolarità della macchina che passa da un soggetto all’altro.
In questo caso la macchina passerà dal venditore all’acquirente.

persone passaggio proprietà auto foglio
fonte foto: https://unsplash.com/photos/TFFn3BYLc5s

Il passaggio di proprietà dell’auto può essere effettuato presso diversi enti come le agenzie specializzate, l’autoscuola o la motorizzazione civile.

Per poter effettuare il passaggio di proprietà è necessario disporre di diversi documenti: è necessario avere il certificato di proprietà del veicolo, i documenti di identità e codice fiscale di venditore ed acquirente (è necessario una doppia copia per ogni documento), è necessaria la carta di circolazione del veicolo ed, infine, è necessario un modulo TT2119 per aggiornare la carta di circolazione. 

Il modulo in questione è reperibile presso lo sportello telematico dell’automobilista gratuitamente a questo link.

Una volta ottenuti tutti questi dati è necessario procedere all’autenticazione della firma del venditore

Per fare ciò si hanno tre scelte: andare in comune con una marca da bollo da 16 euro, recarsi presso una delegazione ACI o recarsi presso l’ufficio provinciale ACI più vicino dove è presente una delegazione del PRA.   

Prezzo passaggio di proprietà auto

automobile tramonto guida passaggio proprietà
fonte foto: https://unsplash.com/photos/moheR9rdRGY

Nella voltura auto, il costo è un elemento variabile che dipende da diversi parametri, alcuni di carattere prettamente geografico. Questi costi però sono legati a variazioni leggere rispetto al costo finale del passaggio, dipendente per più della metà da un singolo parametro: il costo IPT.

In media i costi fissi sono 48 euro di marche da bollo, 10,20 euro per i diritti di motorizzazione e 27 euro per emolumenti del pubblico registro automobilistico.

A questi costi va aggiunto il sopracitato il costo IPT.
Questa sigla sta ad indicare l’imposta provinciale di trascrizione, imposta con un prezzo proporzionale al numero di kW dell’auto.
In base alla provincia di residenza dell’acquirente il prezzo per kW varia dai 3,51 ai 4,56 euro.

Come calcolare il costo per il passaggio di proprietà auto online

screenshot calcolatore costo proprietà
fonte foto: https://www.pluri-service.it/calcolo-costo-passaggio-di-proprieta/

Come abbiamo visto esistono dei costi fissi e dei costi variabili.
Questi ultimi variano in maniera anche abbastanza importante da provincia a provincia e, in questo caso, possiamo sfruttare a nostro vantaggio le potenzialità dell’internet.

Esistono in rete diversi calcolatori che, previo l’inserimento di alcuni dati, permettono di conoscere l’importo della pratica. 

I dati che vanno inseriti sono pochi e non particolarmente personali: parliamo di provincia di residenza e numero di kW del veicolo. Parliamo di calcolatori come questo o questo!


Disdetta contratto di locazione: tempi di preavviso e modalità

Cos’è e come funziona la rivalutazione rendita catastale