I benefici e i rischi di investire in criptovalute: ecco perché puntare sulle monete digitali.

Una criptovaluta è una valuta digitale o virtuale che utilizza la crittografia per proteggere le sue transazioni e per controllare la creazione di nuove unità. Le criptovalute sono decentralizzate, il che significa che non sono soggette al controllo del governo o delle istituzioni finanziarie. Bitcoin, la prima e più conosciuta criptovaluta, è stata creata nel 2009. Le criptovalute sono spesso scambiate su borse decentralizzate e possono anche essere utilizzate per acquistare beni e servizi. Alcune criptovalute, come Bitcoin, si ottengono attraverso il mining, un processo in cui gli utenti risolvono complessi problemi matematici per guadagnare nuove unità di valuta. Ma investire in questo nuovo prodotto finanziario conviene davvero? Ecco quali sono i rischi e i benefici.

I rischi e dell’investimento in criptovalute

Le criptovalute sono spesso considerate un’alternativa più sicura e anonima alle valute tradizionali. Sebbene alcune criptovalute non siano anonime, molte offrono un livello di sicurezza e privacy più elevato rispetto alle valute tradizionali. Questo perché le criptovalute non sono soggette al controllo del governo o degli istituti finanziari e le loro transazioni sono spesso crittografate.

Bitcoin - Criptovalute
Bitcoin – Criptovalute

Ma non è tutt’oro quel che luccica, e oltre ai benefici esistono anche dei potenziali svantaggi. I rischi dell’investimento in criptovaluta includono la possibilità di schemi fraudolenti, furto informatico e volatilità dei prezzi. La criptovaluta è un investimento estremamente nuovo e speculativo e il suo valore può aumentare o diminuire notevolmente in un periodo di tempo molto breve. Non vi è alcuna garanzia che Bitcoin o qualsiasi altra criptovaluta manterrà il suo valore a lungo termine.

I potenziali benefici

Nonostante i rischi, ci sono diversi motivi per cui investire in criptovaluta può essere una decisione saggia. Innanzitutto, la criptovaluta è una tecnologia innovativa che potrebbe potenzialmente rivoluzionare il modo in cui il mondo fa affari. In secondo luogo, il potenziale per ottenere notevoli ritorni sugli investimenti è elevato.

Infine, la criptovaluta non è legata all’andamento dei mercati finanziari tradizionali, il che la rende una potenziale copertura contro la volatilità del mercato azionario. In definitiva, se investire o meno in criptovaluta sia una decisione saggia dipende dal singolo investitore. Tuttavia, con un’adeguata due diligence, investire in criptovaluta può offrire vantaggi significativi. Ricordati però di controllare sempre il quadro normativo di riferimento.

Come estrarre criptovaluta

Preferisci provare a estrarre criptovaluta piuttosto che effettuare un investimento? Puoi ancora farlo. Il mining è il processo di verifica e aggiunta di transazioni alla blockchain. I minatori vengono ricompensati con la criptovaluta per il loro lavoro. Per estrarre criptovaluta, dovrai configurare un impianto di mining.

Un mining rig è un sistema informatico utilizzato per estrarre criptovaluta. Puoi acquistare un rig pre-costruito o costruirne uno tuo. Per configurare il tuo impianto, avrai bisogno di una scheda madre, CPU, scheda grafica, alimentatore, RAM e un dispositivo di archiviazione.

La scheda madre ospiterà la CPU e la scheda grafica e l’alimentatore fornirà alimentazione all’intero sistema. La RAM verrà utilizzata per archiviare il software di mining e il dispositivo di archiviazione memorizzerà la criptovaluta estratta. Una volta impostato il tuo impianto di mining, dovrai scaricare e installare un software di mining. Il più popolare è CGminer, un software open source che può essere utilizzato su Windows, Mac e Linux.

Successivamente, dovrai creare un portafoglio di criptovaluta, un portafoglio digitale che memorizza la tua criptovaluta. Esistono diversi tipi di portafogli di criptovaluta, inclusi portafogli online, portafogli desktop e portafogli mobili. L’ultimo passaggio è entrare a far parte di un pool minerario, ovvero un gruppo di minatori che mettono in comune le proprie risorse per aumentare le proprie possibilità di risolvere un blocco e guadagnare criptovaluta. Ci sono diversi pool tra cui scegliere e ognuno ha le proprie commissioni e una struttura di pagamento. Questo è tutto. Ora sei potenzialmente pronto per iniziare a minare la criptovaluta.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 04-11-2022


Replika, l’app contro la solitudine è un male: i motivi per cui non vale la pena scaricarla

Foodbusters: gli acchiappacibo che salvano gli avanzi ai matrimoni