Quante cose bisogna sapere sulla presentazione dichiarazione dei redditi per non sbagliare? Vediamo insieme le basi di questo argomento.

La presentazione dichiarazione dei redditi è uno dei documenti che, di anno in anno, i lavoratori ed i pensionati devono presentare all’agenzia delle entrate. I lavoratori dipendenti ed i pensionati con redditi da lavoro dipendente, pensione e altri tipologie di redditi possono presentare il modello 730.
I coniugi possono presentare il modello 730 nella sua forma congiunta.

Gli altri soggetti e contribuenti che non risiedono fiscalmente in Italia nell’anno di imposta/presentazione della dichiarazione dei redditi devono presentare il modello REDDITI PF.

Come si fa la presentazione dichiarazione dei redditi?

La presentazione della dichiarazione dei redditi avviene grazie al supporto dell’agenzia delle entrate.
Quest’ultima mette a disposizione dei contribuenti i modelli e le istruzioni per la compilazione dei sopracitati modelli. 

redditionlinepf sito agenzia entrate
fonte foto: https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/dichiarazione-redditi-persone-fisiche-2021/software-di-compilazione-dichiarazione-redditi-persone-fisiche-2021

Per chi utilizza il modello Redditi PF può utilizzare il software RedditiOnLine PF (disponibile a questo link) come supporto alla compilazione del modello, alla creazione del file da inviare e alla generazione dell’F24 da pagare.

In alternativa è possibile utilizzare i modelli precompilati 730 e redditi PF.
Questi modelli sono caratterizzati dalla presenza di diversi dati già inseriti in modo da semplificare il lavoro per l’utente finale. Questi dati sono, ad esempio, le detrazioni per le spese sanitarie, universitarie, per i premi assicurativi, per i contributi previdenziali, i bonifici per gli interventi di ristrutturazione edilizia e riqualificazione energetica.

presentazione dichiarazione redditi precompilata
fonte foto: https://infoprecompilata.agenziaentrate.gov.it/portale/accedi-precompilata

L’utilizzo dei modelli precompilati per la dichiarazione dei redditi è gratuito ed è accessibile attraverso questo portale dell’Agenzia delle entrate.

Per poter accedere alla dichiarazione precompilata è necessario effettuare il login con una tra queste quattro credenziali: il sistema pubblico di identità digitale (lo SPID), le credenziali dei servizi telematici dell’agenzia delle entrate (Fisconline ed Entratel), la carta di identità elettronica o la carta nazionale dei servizi.

Il portale dell’agenzia delle entrate permette agli utenti di visualizzare, modificare e/o integrare la propria dichiarazione al fine di inviarla all’agenzia. Effettuato l’invio la dichiarazione protocollata resta visualizzabile e scaricabile liberamente.

Quando scade la dichiarazione dei redditi? 

calendario muro bianco mesi tempo
fonte foto: https://unsplash.com/photos/tG4waP7YiAg

Le scadenze della denuncia dei redditi variano a seconda della tipologia di documentazione che siamo chiamati a presentare. Il modello 730 va presentato entro il 30 settembre mentre il modello redditi PF va presentato entro il 30 novembre.

Entrambi i modelli possono essere presentati in diversi modi: il modello 730 può essere presentato attraverso i centri di assistenza fiscale, attraverso un professionista abilitato o attraverso il sostituto d’imposta (il proprio datore di lavoro in caso di lavoro dipendente).

Il modello redditi PF, invece, può essere presentato attraverso i centri di assistenza fiscali o un professionista abilitato. 

Entrambi i modelli possono anche essere presentati online attraverso la sopracitata piattaforma.
Le persone fisiche non residenti al momento della dichiarazione dei redditi poiché si trovano all’estero possono inviare la propria dichiarazione entro il 30 novembre attraverso raccomandata o mezzo equivalente.

fonte foto copertina: https://unsplash.com/photos/jkwWCG6wYcI

ultimo aggiornamento: 03-07-2021


Documenti per passaggio di proprietà auto: tutto quello che serve

Rottamazione ter: come funziona la sanatoria delle cartelle