Caldo torrido, condizionatori accesi senza sosta e le bollette registrano cifre da capogiro: ecco i 10 consigli per risparmiare.

Ogni estate l’uso dei condizionatori pesa molto, in termini di costo di bolletta elettrica, per ogni famiglia. Quest’anno poi, tra il caldo torrido arrivato in anticipo e i vari aumenti economici, le famiglie sono già allo stremo. E l’estate è solo all’inizio! Secondo una stima dell’Osservatorio Ubroker sull’energia l’uso dei condizionatori per tre mesi continui, o anche di più, svuoterà i portafogli delle famiglie. Ecco dunque che l’Osservatorio ha redatto il “Decalogo 2022 per risparmiare con l’uso corretto dell’aria condizionata”, con i 10 consigli per risparmiare, in ordine di peso.

I 5 trucchi più importanti

Il primo consiglio e quello dell’isolamento, che pesa il 33% sul risparmio: isolare porte e finestre dal calore esterno per risparmiare energia. Il secondo trucco, che ha un peso del 30%, è il deumidificatore: riducendo l’umidità diminuirà anche la temperatura percepita. Il terzo punto è il ventilatore, che ha un peso di risparmio del 28%: utilizzando insieme condizionatore e ventilatore aumenterà il senso di freschezza.

La temperatura è il quarto consiglio, con un peso del 27%: per sentire meno caldo basta diminuire la temperatura di 5-8 gradi rispetto a quella esterna (ogni grado in meno aumenta i consumi dell’8%). Infine il quinto consiglio riguarda la scelta delle stanze, con un peso del 25%: meglio rinfrescare quelle più importanti, come la camera da letto, ed evitare quelle poco usate, come il bagno.

famiglia condizionatore
famiglia condizionatore

Gli altri 5 consigli fondamentali

Il sesto consiglio, con un peso sul risparmio del 21%, è la posizione del condizionatore: l’ideale è posizionarlo in alto a 10-20cm dal soffitto. Il settimo punto del decalogo, con un peso del 18%, è di mettere le modalità eco e automatica, perché consentono un notevole risparmio.

L’ottavo consiglio, che consente un risparmio del 15%, è di pulire i filtri prima dell’estate perché aumentano l’efficacia del condizionatore. Il nono punto, con un risparmio del 12%, è di impostare un timer per non tenere i condizionatori accesi tutta la notte (sia per consumo che per salute). Infine il 10 punto, con un risparmio del 10%, è di attenzionare il tipo di condizionatore: meglio comprarlo di tipo A+++, che porta un risparmio del 20%, e con tecnologia inverter, che porta un risparmio del 30%.

Le stime dell’Osservatorio

L’Osservatorio ha analizzato il consumo medio di un condizionatore, ovvero circa 510kWh l’anno, e l’ha moltiplicato per il numero di condizionatori in Italia, circa 25 milioni. Ha poi moltiplicato per 0,26€/kWh, ovvero il valore medio del prezzo dell’energia per i prossimi mesi, e il risultato è di 3,315 miliardi di euro. Rispetto all’estate 2021 l’aumento è pari a +166%. Per questo, oltre ai 10 consigli per risparmiare contenuti nel Decalogo, e che riguardano i condizionatori, l’Osservatorio ne aggiunge 2 sempre in ottica di risparmio energetico ed economico. Il primo è fare docce fredde, sia per risparmiare energia che per sentire meno caldo, e il secondo quello di riuscire ad usare il meno possibile i condizionatori.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 05-07-2022


Disabili e diritto al lavoro: il “collocamento mirato” garantisce la parità

Quali sono i migliori integratori per l’intestino?