Il bollo auto 2021, una delle tasse più odiate dagli italiani, ha subito una specie di svolta: alcuni possono evitare di pagarlo.

Il bollo auto è una delle tasse più odiate dagli italiani. Ogni anno, infatti, quando si avvicina il mese di gennaio milioni di persone si chiedono il motivo per il quale sono costretti a sborsare dei bei soldini per pagare una tassa di possesso su un’automobile che, magari, hanno acquistato a rate. Una buona notizia, però, c’è: alcuni si vedranno cancellare il bollo.

Nel 2021 i contribuenti che posseggono determinati requisiti possono evitare di pagare la suddetta tassa di proprietà. Chi sono i fortunati che si troveranno a risparmiare qualche soldino?

Bollo auto 2021 cancellato: chi non lo paga?

Il bollo auto, grazie alla sentenza n. 29653 del 14 novembre 2019 della Corte di Cassazione, è stato cancellato solo ad alcuni contribuenti. Sono esenti dal pagamento eventuali fermi amministrativi, che siano collegati a cartelle esattoriali di bollo auto o multe stradali, che non siano state pagate.

Questa decisione è valida per tutte le cartelle esattoriali iscritte al ruolo nel periodo compreso tra il 2000 ed il 2010, con importo inferiore a 1.000 euro. La Cassazione, quindi, ha stabilito lo stralcio dei debiti relativi al bollo auto solo per coloro che si sono mantenuti al di sotto di questa soglia.

Bollo auto 2021

Tassa automobilistica: confermati gli esenti

Il pagamento del bollo auto nel 2021 prevede tre scadenze: aprile, agosto e dicembre. Questa tassa, a prescindere dall’effettivo utilizzo del mezzo, va sempre corrisposta, anche se la macchina è rotta o resta ferma in garage.

Così come avvenuto negli anni passati, anche nel 2021 i disabili e coloro che possono avvalersi della Legge 104 possono non pagare il bollo auto. Rientrano in queste due ‘categorie’ i non vedenti, i sordi, i pluriamputati, i disabili psichici o mentali e coloro che fruiscono dell’indennità di accompagnamento. Ovviamente, le disabilità sopracitate devono essere certificate dalla Commissione medica ASL.

In tutti questi casi, per poter richiedere l’esonero dal pagamento del bollo auto è necessario effettuare una richiesta, valida per un solo veicolo. La stessa può essere presentata entro 90 giorni dal termine entro il quale è prevista la scadenza dell’imposta presso l’Ufficio Tributi della regione di residenza.

ultimo aggiornamento: 26-01-2021


La bistecca fiorentina diventa DOC: deve essere alta quattro dita

Arcaplanet, il banco alimentare per animali è da record: boom di cibo per cani e gatti