Numeri da record per il banco alimentare per animali di Arcaplanet: boom di cibo gratis per cani e gatti con il progetto Foodstock.

La crisi sanitaria ed economica causata dall’epidemia di COVID-19 colpisce anche gli animali domestici di tante famiglie e associazioni italiane. Molte persone ed enti hanno difficoltà a mantenere cani e gatti e si sentono impotenti per la condizione in cui sono costretti a farli vivere. Arcaplanet, la catena di cibo e accessori per animali leader in Italia, arriva in aiuto di chi è impossibilitato a continuare a prendersi cura dei propri amati amici a quattro zampe. L’azienda ha lanciato un vero e proprio banco alimentare per animali, Foodstock, in particolare per quelli abbandonati e ospiti dei rifugi.

Numeri record per il banco alimentare per animali di Arcaplanet

Il progetto Foodstock è nato ormai cinque anni fa. La società di pet store conta oltre 360 negozi sparsi su tutto il territorio e con questa iniziativa di solidarietà assicura pasti gratis per canili e gattili d’Italia. Lo scorso ottobre la Foodstock challenge ha animato i punti vendita. Si tratta di una “sfida” ai clienti: l’obiettivo è donare 100mila pasti in un weekend alle associazioni che si prendono cura degli animali più bisognosi e in attesa di adozione.

Ora Arcaplanet fa sapere che nel corso del 2020 ha raccolto oltre 285 tonnellate di cibo donate, pari a un milione di euro. Le associazioni che possono accedere al banco alimentare per animali sono le onlus certificate. Un altro problema che l’azienda sta cercando di risolvere è quello degli approvvigionamenti di anti parassitari e farmaci.

Un cane e un gatto
Arcaplanet aiuta cani e gatti in difficoltà

In ogni punto vendita è presente uno scaffale di prodotti nuovi o vicini alla scadenza. La catena si impegna a donare i prodotti alle onlus che si occupano di animali disagiati. Una strategia simile a quella di The Space Cinema con il cibo dei bar dei multisala.

Alessandro Moretti di Arcaplanet spiega che la catena raccoglie tutte le bustine, scatolette e confezioni di crocchette prossime alla scadenza e le recupera prima che vengano destinate al macero.

Foodstock Arcaplanet: come funziona

Con il progetto Foodstock, la società “mette in atto la legge contro lo spreco alimentare favorendo la donazione delle eccedenze di pet food ai fini di solidarietà sociale”. Il riferimento è al provvedimento che ha esteso la Legge 166/2016, nota anche come “Legge Gadda”. L’atto prevede che le eccedenze alimentari possono anche essere cedute “per il sostegno vitale di animali”.

Non appena sarà finita la pandemia, Arcaplanet ha in cantiere di riprendere eventi e maratone benefiche come il #PetPride, la camminata organizzata dall’associazione no profit milanese Mylandog a sostegno delle associazioni animaliste. Nel 2019, in occasione della Giornata mondiale degli animali, il primo #PetPride si è concluso con un flashmob ai piedi del Duomo.

Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sono disponibili sulla pagina Facebook ufficiale del progetto Foodstock e sull’account Twitter di Arcaplanet.

Covid, l’aggiornamento del Piano Vaccini