Il bonus condizionatori 2021 consente di acquistare un nuovo impianto di climatizzazione o di sostituirne uno vecchio. Quali sono i requisiti?

Tra i tanti incentivi stanziati dallo Stato, c’è anche il bonus condizionatori 2021. Questo consente di acquistare un nuovo impianto di climatizzazione oppure di sostituirne uno datato e che non rende più come un tempo. Quali sono i requisiti per poter fare domanda? Qual è la documentazione utile per ottenere la detrazione fiscale?

Bonus condizionatori 2021: i requisiti per richiedere l’incentivo

Il bonus condizionatori 2021 può essere richiesto entro il 31 dicembre 2021. L’acquisto del nuovo impianto di climatizzazione può avvenire sia dopo i lavori di ristrutturazione che in seguito ad interventi di miglioramento dell’efficienza energetica. L’unico pagamento accettato è quello tramite bonifico bancario: la somma verrà restituita in dieci rate di uguale importo per le spese opportunamente inserite nella dichiarazione dei redditi.

Questo incentivo permette di usufruire di una detrazione fiscale pari al 65% per l’installazione di condizionatori, su una spesa massima di 46.154 euro, sia per le imprese che per i cittadini privati. La detrazione scende al 50% quando si sceglie un impianto a pompa di calore.

Bonus
Bonus

Che vogliate richiedere un bonus per i climatizzatori con o senza ristrutturazione, il tetto massimo di spesa è 96.000 euro. Inoltre, se l’acquisto prevede una macchina a risparmio energetico o la sostituzione di un vecchio impianto a pompa di calore, è prevista anche la riduzione dell’IVA dal 22% al 10%.

Come richiedere la detrazione per i condizionatori?

Il bonus condizionatori 2021 può essere richiesto, al momento della dichiarazione dei redditi, presentando l’intera documentazione che dimostra l’acquisto o la sostituzione di un impianto di climatizzazione. Le voci di spesa saranno riportate nel Modello 730 e Unico e permetteranno di ottenere la detrazione che spetta. La domanda, per essere valida, deve riportare i seguenti dati:

  • dichiarazione di un tecnico abilitato;
  • attestato di prestazione energetica (APE);
  • scheda informativa sugli interventi realizzati;
  • versamenti tracciabili.

È bene sottolineare ancora una volta che, per ottenere il bonus condizionatori 2021, il pagamento dell’impianto deve avvenire solo ed esclusivamente tramite bonifico bancario. Quest’ultimo, nella causale, deve contenere la dicitura “detrazione installazione condizionatore“. Sul sito dell’Agenzia dell’Entrate si possono consultare tutti i lavori che rientrano nella riqualificazione energetica.


Vaccino e privacy sul posto di lavoro: ecco che cosa non si può chiedere

Campeggi green in Italia: le strutture sostenibili che meritano un soggiorno