La nuova Legge di Bilancio prevede il bonus mobili 2022, anche se diverso dalla sua versione 2021. Ecco i cambiamenti e come richiederlo.

La Legge di Bilancio contiene il bonus mobili 2022, misura già introdotta nel 2021, anche se – nella nuova versione – sono stati apportati dei cambiamenti. L’agevolazione sarà valida fino al 2024: ecco le modifiche effettuate e come poterne usufruire per il prossimo biennio.

Bonus mobili 2022-2024: i dettagli

Il bonus mobili 2022-2024 è un’altra delle agevolazioni fiscali prorogata dalla nuova Legge di Bilancio, che ha presentato anche tanti altri bonus, come quello per le ascensori e i montacarichi, per la pubblicità e per il bancomat. Il nuovo bonus ha una scadenza fissata per il 31 dicembre 2024, ma ha delle differenze, rispetto alla sua versione del 2021, in quanto è meno consistente in termini economici.

Arredamento
Arredamento

Il bonus prevede, infatti, una detrazione del 50% – divisa in 10 quote annuali di pari importo – per coloro che intendono comprare mobili ed elettrodomestici per l’arredo domestico di immobili che sono oggetto di interventi di recupero edilizio. Il tetto, però, scende a 10 mila euro nel 2022, a 5 mila euro per gli anni 2023 e 2024. La ristrutturazione deve iniziare almeno dal 1° gennaio dell’anno precedente in cui si iniziano i lavori di arredo.

Classe energetica degli elettrodomestici e modalità di pagamento

Bisogna tenere d’occhio la classe energetica degli elettrodomestici che si acquistano: l’agevolazione, infatti, sarà erogabile solo per i beni in questione con classe energetica non inferiore alla A per i forni e ad E per le lavatrici, le lavastoviglie e le asciugatrici, nonché alla F per congelatori e frigoriferi.

Gli elettrodomestici dovranno essere acquistati con modalità di pagamento tracciabili, come carta di debito o credito, bonifico bancario o postale. Non sono ammessi né i contanti, né gli assegni. Inoltre, è fondamentale conservare la ricevuta del pagamento effettuati per richiedere l’agevolazione.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 07-02-2022


Zegna festeggia l’entrata in Borsa regalando 1.500 euro ai suoi dipendenti

Senex lancia il nipote in affitto: un aiuto concreto per gli anziani