Il COVID-19 ha messo in ginocchio anche le librerie italiane indipendenti, che hanno pensato di risollevarsi con Bookdealer: come funziona?

L’emergenza Coronavirus ha investito tutti i settori dell’economia, compreso il mondo delle librerie italiane indipendenti. Queste ultime, messe già in ginocchio dai grandi colossi come Amazon, hanno deciso di rispondere con un’idea innovativa: Bookdealer. Si tratta del primo e-commerce nostrano dove tutti i librai del bel Paese possono vendere e spedire i loro prodotti, guidando i clienti nell’acquisto. Una grande opportunità, volta a dare una mano ad un settore in estrema difficoltà.

Bookdealer: la salvezza delle librerie indipendenti

Nato dall’intuito di Leonardo Taiuti, editore di Black Coffee, Mattia Garavaglia, libraio della Libreria Golem, Daniele Regi e Massimiliano Innocenti, Bookdealer.it ha visto luce nell’agosto del 2020.

L’idea è nata dopo l’esplosione dell’emergenza Coronavirus. La pandemia, infatti, ha modificato la vita dell’intera popolazione, spingendola anche ad incrementare gli acquisti online. Stando al Rapporto Coop 2020, nel periodo tra gennaio e maggio 2020, in Italia, sono state ben 2 milioni le persone che hanno iniziato a fare shopping sul web.

Alla luce di ciò e considerando la crisi vissuta negli ultimi anni dalle librerie piccole e indipendenti, è nato Bookdealer.it. Tanti librari italiani si sono iscritti alla piattaforma, aderendo con entusiasmo a questa nuova formula di vendita. A differenza dei grandi colossi, in questo piccolo spazio virtuale l’intera somma dei libri acquistati finisce nelle tasche dei negozianti.

Libreria

Come se non bastasse, l’e-commerce rispetta l’ambiente e chiede, quando possibile, di fare le consegne dei libri venduti spostandosi in bicicletta. Ovviamente, quando si devono coprire grandi distanze, c’è il corriere.

Perché Bookdealer è differente? Come funziona?

Collegandosi al sito Bookdealer.it si trova l’elenco di tutte le librerie indipendenti presenti sull’e-commerce, ma quello che rende speciale la vendita è il rapporto umano. A differenza di tanti altri shop online, infatti, questo spazio dedicato all’editoria consente ai librari di avere un contatto con i clienti, guidarli nell’acquisto e consigliare anche titoli che meritano attenzione. Pertanto, si possono trovare anche recensioni, commenti e novità.

Un’altra idea che aiuta a mantenere un rapporto umano è la proposta dei “pacchetti indipendenti“, nati per guidare il lettore più indeciso nell’acquisto. Dulcis in fundo, Bookdealer consente anche di fare un regalo, con tanto di biglietto scritto a mano dal libraio.


Teresa, la figlia di Jovanotti, ha sconfitto il cancro: “È stata pazzesca”

Cervelli in fuga? Ecco gli incentivi previsti per chi torna in Italia