Giungono anche in Italia da Los Angeles le collab house di Tik Tok, residenze e collettivi di content creation per tiktoker.

Tutto è partito all’inizio del 2021: nella città di Los Angeles i cosiddetti tiktoker (influencer del social media Tik Tok) si sono riuniti in gruppi e si sono trasferiti insieme in delle particolarissime residenze. In questi grandi appartamenti in affitto sono nati dei veri e propri collettivi di content creators. Non è la prima volta che il fenomeno si verifica: erano stati svolti simili esperimenti già dai “veterani” youtubers. Famosissima è infatti la Hype House di Los Angeles, cui ha dedicato un intero servizio anche il New York Times.

Cosa sono le collab house di Tik Tok?

L’idea originaria è partita da Thomas Petrou e Chase Hudson, due tiktoker americani che hanno deciso di dare vita a una sorta di comune. Non è la prima volta che gli influencer si riuniscono insieme in una casa stile “Grande Fratello”. La Hype House, tuttavia, ha riscosso sin da subito un successo incredibile, soprattutto a Los Angeles, che è anche la principale sede statunitense del social media cinese Tik Tok.

Ragazzi con smartphone
Ragazzi con smartphone

Le collab house hanno l’obiettivo di sostenere gli influencer incentivando la loro creatività. Vivere sotto lo stesso tetto offre loro la possibilità di condividere idee originali per i propri contenuti multimediali. Inoltre, la presenza dei “colleghi” nei propri video permettere di allargare considerevolmente la rete dei follower.

Questi speciali appartamenti sono progettati in modo tale da offrire sempre luce naturale per scatti e video di alta qualità. Per lo stesso motivo sono fornite di spazi aperti e di una gran quantità di superfici riflettenti, e soprattutto poste a debita distanza dalle intrusioni di eventuali vicini di casa.

Che cos’è la Defhouse di Milano?

L’esperimento delle Tik Tok-house è giunto presto anche in Italia, e la location non poteva che essere Milano, fra le città italiane più all’avanguardia in quanto ai trend del momento. La Defhouse, messa su dall’azienda Web Star Channel, è la residenza di 8 ragazzi, tutti sotto i 20 anni di età.

L’originalità rispetto alle altre concept house risiede nel fatto che in questa casa i topic privilegiati sono politica e attualità. La Defhouse non è solo un potenziatore di contenuti social, quindi, ma un vero e proprio incubatore di talenti.

Basti pensare che il loro motto è “No al cazzeggio, sì alla formazione”. I giovani ospiti sono, infatti, continuamente stimolati a studiare, collaborare e dedicarsi alla propria crescita personale.


Matrimoni 2021, le proposte: fondo perduto e detrazioni spese per gli sposi

Il cicloturismo spopola nell’estate del 2021: i migliori hotel bike friendly in Italia