Barilla ha indetto un concorso per disegnare un nuovo formato di pasta: in palio per il vincitore un premio in denaro di 4mila euro.

L’ultima iniziativa lanciata da Barilla si chiama “Barilla New Pasta Shape”. Il contest creativo è rivolto ai maggiorenni provenienti da ogni parte del mondo e vincerà chi avrà ideato e disegnato il miglior formato per una nuova pasta da lanciare sul mercato. La gara, indetta dal celebre marchio italiano, terminerà il 4 giugno 2021. Nello stesso mese verrà annunciato anche il vincitore. In palio un premio in denaro di 4mila euro.

Come funziona il contest Barilla New Pasta Shape?

Il nuovo contest, indetto da uno dei più celebri marchi italiani in fatto di pasta, è aperto ai cittadini maggiorenni di tutte le nazionalità. Per iscriversi è sufficiente recarsi sul sito Desall.com, dove sono presenti tutte le informazioni utili. Le istruzioni sono in inglese, ma per facilitare gli utenti nostrani è disponibile un brief redatto appositamente in lingua italiana.

Formati di pasta
Formati di pasta

Le tempistiche prevedono una prima fase in cui sarà disponibile effettuare l’upload del progetto (dal 4 marzo al 4 giugno 2021). Dal 4 giugno invece si aprono le votazioni, cui potranno contribuire tutti i clienti che lo vorranno. Negli ultimi giorni di luglio, infine, verrà ufficialmente eletto il vincitore.

L’azienda ha specificato anche tutte le caratteristiche tecniche di quello che sarà il nuovo prodotto. La nuova pasta, infatti, potrà essere soltanto del tipo secco, e non fresco, né ripieno. Dovrà, inoltre, rispettare determinate dimensioni.

Barilla lascia invece campo libero alla creatività sia per quanto riguarda le materie prime da utilizzare nella ricetta, sia per quanto riguarda la fase della trafila. La trafila, che cambia in base ai materiali utilizzati (ad esempio il bronzo), è il processo che determina la finitura della superficie della pasta, ovvero se e quanto sarà liscia, oppure ruvida.

Con quali criteri sarà selezionato il vincitore?

Nel bando si specifica chiaramente che l’obiettivo del contest non è affatto solo quello di ideare un’altra forma di pasta. Barilla, infatti, è alla ricerca di un nuovo tipo di experience per il consumatore che lo possa coinvolgere a 360 gradi.

L’innovazione deve riguardare, oltre all’elemento estetico, anche l’aspetto gastronomico e funzionale del prodotto. Ben venga, poi, l’utilizzo di materie prime alternative: è ammesso nel contest ogni tipo di cereale o legume.

Il concept della nuova pasta dovrà ovviamente essere coerente con le tradizioni del brand Barilla. I valori da comunicare sono gastronomicità, creatività, unicità d’esperienza, curiosità e innovazione.

ultimo aggiornamento: 07-04-2021


AstraZeneca, il vaccino cambia nome in Vaxzevria: modifiche anche al bugiardino

Carnivak-Cov, primo vaccino anti COVID-19 per gli animali