Jeff Bezos dice addio alla sua carica di CEO in Amazon dopo aver ricoperto la posizione per 27 anni. Assumerà il ruolo di presidente esecutivo.

Il fondatore di Amazon Jeff Bezos si dimetterà dalla carica di amministratore delegato della società questa estate, dopo oltre un quarto di secolo alla guida del centro di vendita al dettaglio, logistica e tecnologia. Bezos diventerà il presidente esecutivo di Amazon e rimarrà il suo principale azionista, come conferma la società. Consegnerà le redini dell’azienda ad Andy Jassy, ​​capo della divisione di cloud computing di Amazon che diventerà, dunque, il nuovo CEO.

Jeff Bezos lascia la carica di CEO di Amazon

Jeff Bezos ha creato un impero milionario con Amazon e, dopo 27 anni di onorato servizio, lascia il proprio ruolo a Andy Jassy, che diventa il CEO della società, per la quale lavorava come capo della divisione di cloud computing.

Jeff Bezos
Jeff Bezos

L’imprenditore avviò Amazon del suo garage di Bellevue, nello stato di Washington, nel 1994: nel tempo, la sua creatura è diventata un colosso del valore di $ 1,7 trilioni che impiega oltre 1,3 milioni di persone, con negozi fisici, camion per le consegne, film, telecamere connesse a Internet, un business cloud che sostiene la CIA e abbonati paganti per il proprio servizio di streaming musicale e cinematografico compreso nel pacchetto Prime.

Chi è Andy Jassy, nuovo CEO di Amazon?

Jassy è stato in Amazon per gran parte della sua vita ed è uno dei collaboratori più fidati di Bezos. Ha ricoperto l’ambito ruolo di tecnico “ombra” del CEO – un ruolo che prevedeva il fatto di accompagnare Bezos a tutti i suoi incontri per apprendere il business – dal 2003.

Dopo aver scritto il documento originale che divenne il piano aziendale di Amazon Web Services, ha gestito la divisione sin dal suo lancio formale nel 2006. “Per quanto io continui a ballare il tip tap in ufficio, sono entusiasta di questa transizione“, ha detto Bezos in una lettera ai dipendenti, annunciando la fine dei suoi 27 anni di servizio.

Il cloud computing – settore di cui si occupava Jassy – è il più grande centro di profitto di Amazon, anche se l’azienda continua a trarre enormi profitti dallo shopping online alimentato dalla pandemia. Amazon, d’altronde, ha regitrato un altro trimestre da record, con vendite durante le festività natalizie che hanno superato i 125 miliardi di dollari.

Per Jassy, ​​passare al ruolo di CEO significa affrontare alcune delle sfide più urgenti di Amazon. Ciò include un fiorente movimento operaio: i lavoratori in Alabama stanno per votare se diventare il primo magazzino sindacalizzato dell’azienda negli Stati Uniti, mentre i colletti bianchi e gli ingegneri presso la sua sede a Seattle hanno spinto l’azienda a prendere sul serio la questione della giustizia razziale e le questioni climatiche.

Cosa farà Jeff Bezos in futuro?

Il fondatore di Amazon ha specificato di voler dedicare più tempo alla filantropia e ad altre iniziative esterne, come quella recentemente annunciata che prevede un fondo per l’acquisto di alloggi a prezzi accessibili per i propri dipendenti.

Amazon
amazon

In qualità di presidente esecutivo rimarrò impegnato in importanti iniziative di Amazon, ma avrò anche il tempo e l’energia di cui ho bisogno per concentrarmi sul Day 1 Fund, il Bezos Earth Fund, Blue Origin, The Washington Post e altre mie passioni“, ha scritto.

Non si tratta di andare in pensione – ha specificato Bezos – Sono super appassionato dell’impatto che penso che queste organizzazioni possano avere“.

Negli ultimi anni, Bezos si era già ampiamente ritirato dal ruolo quotidiano di gestione degli affari di Amazon, concentrandosi su progetti a lungo termine presso l’azienda e sui suoi progetti esterni, tra cui la compagnia missilistica Blue Origin.

Tuttavia, l’anno scorso ha adottato un approccio più pratico durante i primi mesi della pandemia, poiché la domanda degli ordini è aumentata vertiginosamente, ma ha anche messo alla prova la capacità di Amazon di tenere il passo. Anche AWS, che vende servizi di cloud computing ad altre società, ha registrato una domanda in aumento poiché molte persone e aziende si sono riallineate per attuare il lavoro da remoto.

Covid, l’aggiornamento del Piano Vaccini