Armani, Dolce & Gabbana e Ferragamo sono tra i brand che hanno scelto la nuova Linate per le loro travel boutique.

Sea, la società di gestione degli scali milanesi, rilancia l’aeroporto di Linate affidandosi ai brand del lusso. L’ente ha investito 40 milioni di euro per il restyling complessivo dello scalo. Il rifacimento ha ridisegnato ottomila metri quadrati e ampliato altri diecimila. Questo spazio sarà destinato alle nuove aperture in arrivo nel 2022-2023: i negozi saranno soprattutto delle autentiche travel boutique per offrire ai viaggiatori un’esperienza di luxury shopping.

Linate, aeroporto riparte con stile

In sette casi su dieci si tratta di boutique di marchi di moda, tra i quali spiccano Emporio Armani, Borsalino, Dolce & Gabbana, Salvatore Ferragamo ed Ermenegildo Zegna. A questi vanno aggiunte le nove rilocation di brand che gravitano sempre nell’universo del fashion.

Altre griffe che hanno inaugurato di recente a Linate sono Piquadro e Furla. Gli altri spazi dell’aeroporto saranno destinati a bar e ristoranti, edicole e negozi hi-tech. A fine 2021 è in programma l’apertura di Fratelli Rossetti, l’azienda calzaturiera sinonimo di stile ed elevata artigianalità. Nel corso del 2022 toccherà a un negozio di gioielli e arte orafa del gruppo Damiani.

Un negozio di borse d'alta moda
Linate riparte con stile

Il percorso di rinnovamento di Milano Linate è iniziato nel 2019. Il progetto di restyling donerà all’aeroporto un look completamente diverso, basato sulle linee-guida della neuroarchitettura nel segno di design, tecnologia e sostenibilità.

L’obiettivo – fanno sapere da Seaè stato quello di dare al city airport di Milano una nuova identità che ne caratterizzi gli ambienti, l’atmosfera ed i materiali, al fine di migliorare la traveller experience e la customer satisfaction dei passeggeri”.

Aeroporto Linate, negozi e tanto altro

La nuova area si sviluppa su tre livelli (tremila metri quadrati a piano) che comprendono i gate dall’1 all’8, la galleria commerciale e la zona cibo e bevande. Questo spazio è sovrastato da una “vela” che suscita benessere nei visitatori e consente una circolazione più libera e confortevole.

L’ampliamento di Linate prevede infine l’introduzione di tecnologie innovative come il face boarding (un progetto sperimentale che consente ai passeggeri di effettuare i passaggi di sicurezza e d’imbarco attraverso un sistema di riconoscimento facciale), la smart security (un concept di sicurezza anti-contagio basato sull’uso di big data) e il self bag drop per l’imbarco bagagli fai da te.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 27-11-2021


Paratissima 2021, l’arte contemporanea emergente in mostra a Torino

Nuovi stili di consumo post-pandemia: condivisione, sostenibilità e attenzione alla salute