L’inviato di Striscia la notizia Luca Abete ha donato 30mila pasti nella Giornata mondiale di lotta contro la povertà.

In occasione della Giornata Mondiale per il Contrasto alla Povertà, il 17 ottobre, Luca Abete ha donato 30mila pasti completi al Banco Alimentare. L’iniziativa è stata presentata nella sede del Banco Alimentare Lombardia di Muggiò con una grande festa che ha coinvolto anche numerosi studenti. Oltre all’inviato di Striscia la notizia erano presenti anche il Presidente di Fondazione Banco Alimentare, Giovanni Bruno, il Presidente di Banco Alimentare Lombardia, Dario Boggio, e il Presidente Lidl Italia Massimiliano Silvestri.

L’iniziativa di Luca Abete

Il progetto di solidarietà portato avanti dall’inviato di Striscia la notizia si inserisce in quello più ampio della campagna sociale motivazionale da lui ideata, #NonCiFermaNessuno, che dal 2014 coinvolge numerosi studenti universitari per incoraggiarli allo studio e al raggiungimento dei propri sogni. L’evento della donazione dei 30mila pasti completi ha chiuso l’evento legato alla charity Clicca un Tasto dona un Pasto.

Come ha spiegato Abete durante l’evento questo non è un punto di arrivo ma solo un piccolo passo per aiutare le famiglie italiane in condizioni di povertà. Il tour del 2022 si è chiuso con una festa all’insegna dei giovani che rappresentano la speranza per il futuro ma anche una delle categorie più precarie di oggi.

Una persona fa la spesa al supermercato
Spesa al supermercato

Il ruolo fondamentale di Lidl

Una parte fondamentale nella donazione dei 30mila pasti è stata svolta da Lidl che ha avuto il ruolo di Food Donor della charity. Per l’azienda, che quest’anno festeggia i 30 anni di attività in Italia, si è trattato di una chiamata da raccogliere senza indugio.

Lidl ha sostenuto il progetto solidale con 15 tonnellate di prodotti alimentari per dare una mano al numero crescente di famiglie in povertà in Italia. La collaborazione tra Lidl e Banco Alimentare è attiva già da diversi anni con numerosi iniziative. Inoltre l’azienda è impegnata sempre nella donazione delle eccedenze alimentari a chi è in difficoltà. In 4 anni Lidl ha raccolto e donato più di 26.000 tonnellate di cibo, ovvero circa 52 milioni di pasti.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 27-10-2022


Ipercolesterolemia, terapia due volte l’anno: l’Aifa dà il via libera

Decathlon cambia nome in nolhtaceD: l’iniziativa per abbattere le emissioni inquinanti