Ecco la lista di tutti i bonus previsti all’interno della Manovra 2021 e i requisiti per richiederli ed usufruirne.

Il 1° gennaio 2021 è entrata in vigore la nuova Legge di Bilancio che prevede una serie di bonus, per i quali è necessario avere specifici requisiti e seguire particolari iter per richiederli. Alcuni, infatti, potranno essere concessi mediante circolare, decreto ministeriale o tramite un provvedimento elaborato dall’Agenzia delle Entrate. Di seguito, vi riportiamo i bonus della Manovra 2021 più interessanti da richiedere, in base alle proprie esigenze e compatibilità.

Manovra 2021
Manovra 2021

Manovra 2021: i bonus per auto, ristrutturazioni, mobili e fotovoltaico

Nella Manovra 2021 sono previsti una serie di bonus che i cittadini potranno richiedere, rispettando specifici requisiti. Tra questi possiamo annoverare:

  • Bonus auto elettrica: ha valenza esclusivamente per il 2021: chi ha un ISEE inferiore a 30 mila euro, avrà un contributo del 40% sull’acquisto di un veicolo elettrico fino a 150W di potenza e che costi meno di 30 mila euro.
  • Bonus cargo bike: destinato alle microimprese del settore trasporto merci a livello urbano, ha un valore di 2.000 euro massimo, sotto forma di credito di imposta del 30% delle spese attuate per comprare cargo bike, anche con pedalata assistita.
  • Bonus mobili: un provvedimento con limite fino a 16 mila euro con detrazione pari al 50%.
  • Bonus gruppo elettrogeno: è prevista una detrazione pari al 50% per chi decide di sostituire il gruppo elettrogeno di emergenza con nuovi generatori a gas.
  • Ecobonus facciate, verde, grandi elettrodomestici: per chi decide di comprare grandi elettrodomestici, sono previste detrazioni e lo stesso vale per chi ha in progetto ristrutturazioni (al 50% e al 60%), il rifacimento delle facciate, per spese non superiori a 5mila euro per giardini pensili, copertura a verde e sistemi di irrigazione che si possono detrarre al 36%.
  • Superbonus 110%, bonus pannelli, bonus colonnine di ricarica dedicato alle ristrutturazioni di edifici e condomini con detrazione 110% per chi investe in colonnine di ricarica e impianti solari fotovoltaici.

Legge di Bilancio 2021: bonus idrico, filtro sud, proprietari di casa, studenti fuori sede, chef

La lista dei bonus è molto lunga e, in essa, sono presenti diversi provvedimenti dedicati a specifici settori e persone.

  • Bonus idrico: le prime 20 mila persone che lo richiederanno, potranno avvalersi di un finanziamento di 1.000 euro per sostituire vasi sanitari in ceramica con nuovi modelli a scarico ridotto. Non solo: con questo incentivo, si possono acquistare anche soffioni per la doccia, rubinetteria sanitaria e colonne doccia.
  • Bonus filtro: dedicato agli esercenti ed enti che fanno parte del terzo settore, sotto forma di credito di imposta del 50% delle spese per l’installazione di sistemi di mineralizzazione, raffreddamento e filtraggio e di addizione di anidride carbonica alimentare. Oscilla dai 1.000 euro – per le persone fisiche – fino ai 5.000 euro per gli enti.
  • Bonus proprietari casa: dedicato ai proprietari di casa, che possono ottenerlo qualora riducano il canone di locazione. In questo modo, avranno, sotto forma di credito d’imposta, il 50% dello sconto massimo di 1.200 euro.
  • Bonus resto al Sud: dedicato ai cittadini che intendono investire nelle regioni del sud Italia in specifici campi: pesca, industria, artigianato, turismo e/o acquacoltura.
  • Bonus studenti fuori sede: gli studenti, che hanno un ISEE inferiore ai 20 mila euro, potranno fruire di un incentivo per pagare l’affitto qualora siano fuori sede.
  • Bonus chef: dedicato ai cuochi – fino a un massimo di 6.000 euro – per la partecipazione a corsi di aggiornamento professionale o per l’acquisto di beni funzionali durevoli.

Bonus 2021: dispositivi tecnologici, boschi urbani, spese legali e occhiali

Completiamo la lunga lista di bonus previsti nella Manovra 2021, citando gli ultimi quattro:

  • Bonus smartphone/tablet: un incentivo dedicato alle famiglie, che hanno almeno un figlio iscritto a scuola o all’Università e con un ISEE inferiore a 20 mila euro, per ricevere in comodato d’uso un dispositivo elettronico comprensivo di connessione per un anno.
  • Bonus boschi urbani: incentivo dedicato ai Comuni che hanno intenzione di attuare il rimboschimento delle città.
  • Bonus spese legali: all’imputato assolto in un processo penale con sentenza irrevocabile perché il fatto non sussiste è previsto un rimborso.
  • Bonus occhiali: voucher da 50 euro per comprare occhiali da vista o lenti da contatto correttive. Dedicato a chi ha un ISEE pari o inferiore a 10 mila euro all’anno.

Covid, l’aggiornamento del Piano Vaccini