Dalla Fiat Panda mild hybrid alla Toyota Yaris di quarta generazione, ecco le 10 migliori auto ibride economiche da acquistare.

Un segmento in continua crescita è quello delle auto ibride. Soltanto nei primi due mesi del 2021 la quota di mercato è arrivata al 32,2% complessivo. Grazie all’eco-bonus queste macchine sono ancora più convenienti che in passato e diventano per tutti i gusti e tutte le tasche. Oggi ce ne sono davvero tante: ecco una guida pratica e veloce con le 10 migliori auto ibride economiche da acquistare, rigorosamente sotto i 25.000 euro.

10 auto ibride economiche sotto i 25mila euro

Se il 2021 sarà l’anno delle auto elettriche, le ibride hanno costi e funzionalità che non ci si aspetta. In molti casi il modello di guida è talmente ben costruito che non ci si accorge nemmeno del passaggio dall’elettrico al termico.

I dettagli di queste vetture sono studiati per far viaggiare comodi e spensierati, ma a volte comfort e prestazioni hanno pure un costo contenuto. Scopriamo insieme quali sono i 10 modelli più vantaggiosi.

Un'auto ibrida
Le 10 migliori auto ibride economiche da acquistare

Fiat Panda Hybrid

Tra le auto funzionali per la famiglia, la Panda – nata ormai nel lontano 1980 – resta un cult. La versione mild hybrid 1.0 3 cilindri FireFly da 70 CV parte da 13.900 euro. Ma con bonus, offerte ed eco-incentivi si può prenderla a molto meno.

Ford Puma Hybrid

La Puma EcoBoost Hybrid è il crossover compatto e versatile di casa Ford: 1.0 3 cilindri da 125 o 155 CV. Il listino parte da 24.000 euro. Per i fordisti che possono spendere qualcosa in più, c’è anche la Focus EcoBlue Active.

Honda Jazz Hybrid

“Piccola fuori, grande dentro” è il motto dell’ibrida giapponese che sfrutta la tecnologia e:HEV: motore a benzina i-VTEC 1.5 (potenza di 109 CV) e modalità EV Drive. Esiste pure la versione Crosstar in stile Suv. La base è a partire da 22.500 euro.

Hyundai Kona Hybrid

Per conquistare il mercato italiano la casa giapponese punta sul Suv compatto: 1.0 T-GDI mild hybrid da 163 CV. Il full hybrid è basato su un 1.6, per una potenza complessiva di 140 CV. Il prezzo è tra i 23.350 e i 27.150 euro: anche in questo caso, però, occhio agli eco-bonus.

Kia Stonic

L’urban crossover della casa coreana esiste in due modelli mild hybrid 1.0 T-GDi da 100 e 120 CV. Piccola e facile da guidare, perfetta per muoversi in città, la Stonic ibrida oscilla dai 21.000 ai 22.750 euro.

Lancia Ypsilon Hybrid

Stile ed eleganza sono da sempre le caratteristiche della Ypsilon. L’ibrida da 70 CV è stata aggiornata con i gruppi ottici Led, la mascherina cromata e il comparto tecnologico con Apple CarPlay e Android Auto. Si parte da una base di 15.100 euro.

Renault CLIO Hybrid

L’auto ibrida della casa francese è un 1.6 benzina da 140 CV più due motori elettrici. La tecnologia E-Tech è quella testata in Formula 1. La Clio soddisfa tutti i gusti (specie quelli modaioli) e portafogli: si comincia dai 21.950 euro.

Seat Leon Hybrid

Ci sono differenti modelli ibridi della familiare spagnola. Quella che abbiamo scelto è una mild hybrid 1.0 e-TSi da 110 CV. La carrozzeria resta versatile e funzionale: il prezzo parte da 25.650 euro, ma con gli incentivi cala.

Suzuki Swift

L’ibrido è un tema caro alla casa giapponese. La “compatta con i muscoli” ha numerosi modelli con tecnologia mild hybrid: quello più abbordabile è l’1.2 da 90 CV. Il listino prezzi parte da 17.490 euro.

Toyota Yaris

La multinazionale giapponese dà lezioni di sostenibilità da anni. La Yaris ibrida – powertrain 1.5 da 116 CV – è arrivata alla quarta generazione, “evoluta” in design, contenuti, tecnologia, efficienza e prezzo, che parte da 22.000 euro.


Economia circolare, l’Italia è prima in Europa nel settore del riciclo: “Meno rifiuti, più valore”

Fragole: ecco perché preferire il made in Italy