I bagnanti nudisti avranno a disposizione 400 metri di spiaggia, fino al promontorio di Capo Ferrato: intanto una quinta è stata autorizzata ad Alghero.

Grazie al lavoro di Anita, l’Associazione Naturista Italiana, la Sardegna ha la sua quarta spiaggia naturista. Si trova a Feraxi, nel comune di Muravera, ed è la prima sulla costa orientale dell’isola. L’autorizzazione è arrivata con una delibera del consiglio comunale del 21 giugno scorso. L’accesso ai bagnanti nudisti è consentito per tutti e 400 i metri del litorale, fino al promontorio di Capo Ferrato.

Spiaggia di Feraxi naturista: Anita esulta

Niente ghetti o divieti – fa sapere Sergio Cossu di Anita in una notae la spiaggia resterà aperta a tutti, semplicemente segnalata da appositi cartelli che la nostra associazione donerà al Comune, per favorire l’integrazione con le altre attività turistiche e una serena convivenza con le popolazioni locali”.

La costa di Prumare de Feraxi comprende lo stagno di Colostrai e Saline, una zona che fa parte dei SIC, i siti di importanza comunitaria per la tutela della biodiversità e la conservazione degli habitat naturali. “Come Amministrazione comunale – spiega l’assessore al turismo di Muravera Matteo Plaisant – abbiamo voluto cogliere una opportunità consentita dalla nuova legge regionale del 2017 per destinare un tratto di spiaggia al turismo naturalista con l’intento di diversificare l’offerta turistica e favorire l’allungamento della stagione”.

Una coppia di bagnanti nudisti su una spiaggia naturista

La spiaggia naturista di Feraxi è compresa all’interno del Distretto del Turismo Naturista della Sardegna, la prima rete sarda delle spiagge e dei sentieri autorizzati per nudisti. I punti individuati sono tutti all’interno di aree naturali protette, parchi nazionali e regionali, aree marine e siti della rete europea Natura 2000. Gli altri tre siti naturisti in Sardegna si trovano a Piscinas nel territorio di Arbus, a Porto Ferro vicino a Sassari e a Is Benas, nella marina di San Vero Milis, nell’oristanese.

Una quinta spiaggia naturista è stata autorizzata a inizio giugno ad Alghero, nella zona della baia di Porto Conte, e andrà ad aggiungersi a quella vicina di Porto Ferro. Il tratto, tuttavia, non è stato ancora delimitato e segnalato con l’apposita cartellonistica, quindi per il momento non risulta accessibile ai bagnanti nudisti.

In Sardegna quattro (presto 5) spiagge naturiste

Cossu ha rivelato all’Agi che l’obiettivo di Anita è dialogare con altre amministrazioni comunali interessate ad aprirsi a questo tipo di turismo. Sono fitti i contatti con Porto Torres, Villanova Monteleone e Santa Teresa Gallura. L’associazione sta inoltre lavorando per portare in Sardegna il primo trekking naturista d’Italia.

La volontà è quella di coniugare tutela ambientale e forme di turismo sostenibile – dichiara l’assessore all’ambiente della Regione Fabio Piras – e di sviluppare la cooperazione europea, l’accesso a risorse finanziarie dedicate, lo scambio di flussi e di buone pratiche con altre aree nazionali e europee, come la Toscana, che ha già sei spiagge naturiste autorizzate, la Liguria, la Corsica e la Provenza del sud, queste ultime riconosciute come leader internazionali per il turismo naturista”.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 19-07-2022


Welfare aziendale e bonus vacanze, come funziona e come organizzarlo

Scopriamo SHOPenauer, la prima piattaforma che unisce lo shopping reale con quello virtuale