Gautam Adani è la seconda persona più ricca dell’India, nonché la decima in tutto il mondo: scopriamo la sua biografia, dagli inizi ad oggi.

Imprenditore indiano, Gautam Adani è il secondo uomo più ricco dell’India e il decimo in tutto il mondo. Presidente e fondatore del Gruppo che porta il suo cognome, negli anni è riuscito a diversificare il suo business in risorse, logistica, energia, agricoltura, difesa e aerospaziale. Scopriamo la sua biografia, dai primi passi all’enorme successo.

Chi è Gautam Adani: la biografia

Classe 1962, Gautam Adani nasce il 24 giugno ad Ahmedabad, nello stato federato del Gujarat, in India. Cresciuto in una famiglia numerosa, composta da ben sette figli, suo padre era un commerciante di tessuti. Dopo aver studiato alla scuola Sheth Chimanlal Nagindas Vidyalaya della sua città, si è iscritto alla facoltà di Economia e commercio dell’Università di Gujarat. Appassionato del mondo dell’imprenditoria fin da giovanissimo, ma non desideroso di portare avanti l’attività paterna, non porta a termine gli studi e lascia il percorso accademico al secondo anno.

Nel 1978 si trasferisce a Mumbai e inizia a lavorare come selezionatore di diamanti per il gruppo Mahendra Brothers. Dopo aver fatto tre anni di gavetta, apre la sua prima azienda di diamanti presso lo Zaveri Bazaar di Mumbai. Nel 1981 suo fratello maggiore Mansukhbhai lo richiama ad Ahmedabad e gli affida la gestione di un importante quantitativo di plastica da lui acquistato. E’ in questi anni che avviene la svolta che lo porta al successo. Adani inizia ad intessere una rete di contatti con l’estero e firma i primi contratti di importazioni.

Nel 1988, Gautam fonda la Adani Exports Limited, oggi nota in tutto come Adani Enterprises Limited, la holding del gruppo Adani. In un primo momento si occupa solo di esportazione di prodotti agricoli ed energia, poi estende il suo business a tanti altri settori: risorse, logistica, difesa e aerospaziale. Nel 1995 istituisce il primo molo presso il porto di Mundra, considerato attualmente il porto più grande del settore privato in India. In pochi anni, diventa uno degli imprenditori asiatici più ricchi al mondo.

Quanto guadagna Gautam Adani?

Gautam Adani è apparso per la prima volta nell’elenco di Forbes dedicato ai miliardari nel 2008. All’epoca, il suo patrimonio era pari a 9,3 miliardi di dollari. Con il passare degli anni, il suo Gruppo ha ampliato i settori di competenza, arrivando ad avere ben sei società quotate in India. Dalla generazione e trasmissione di energia all’olio alimentare, passando all’immobiliare e al carbone: l’Adani Enterprises Limited si occupa dei campi più disparati. Questo significa che, rispetto al 2008, il patrimonio dell’imprenditore indiano è lievitato.

Nel 2022, Forbes è l’asiatico più ricco, nonché la decima persona più ricca del mondo. Il suo patrimonio è pari a 90,1 miliardi di dollari. Da sottolineare che, meno di un anno prima, precisamente nell’aprile del 2021, il suo patrimonio era di ‘soli’ 50,5 miliardi di dollari.

4 curiosità su Gautam Adani

Gautam Adani è il presidente della Fondazione Adani, finanziata dal gruppo Adani. Fondata nel 1996, oltre al Gujarat, opera negli Stati di Maharashtra, Rajasthan, Himachal Pradesh, Madhya Pradesh, Chhattisgarh e Odisha.

-Nel 1998, l’imprenditore indiano è stato rapito e tenuto in ostaggio per un riscatto, ma è stato rilasciato senza nessuno scambio di denaro.

-Durante gli attacchi di Mumbai del 2008, Adani era ospite del Taj Hotel.

-Adani è sposato con una donna di nome Priti. La coppia ha avuto due figli, Karan e Jeet.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 13-02-2022


Ludovico Aldasio è molto più di “quello del Buongiorno”

Chi è Sergio Mattarella, dall’avvocatura alla presidenza della Repubblica