Lorenzo Fontana è dal 2022 il presidente della Camera dei deputati: scopriamo la sua biografia, dai primi passi in politica ad oggi.

Eletto presidente della Camera dei deputati con ben 222 voti a favore nell’ottobre del 2022, Lorenzo Fontana è vicino al mondo della politica fin da ragazzino. Considerato un ultraconservatore, è contrario a molti dei temi caldi degli ultimi anni: dall’aborto alle unioni civili. Scopriamo la sua biografia, dalla doppia laurea all’arrivo in Parlamento.

Chi è Lorenzo Fontana: la biografia

Classe 1980, Lorenzo Fontana nasce il 10 aprile a Verona. Dopo la laurea in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Padova e in Storia della Civiltà Cristiana all’Università Europea di Roma, si iscrive all’albo dei giornalisti come pubblicista. Appassionato di politica fin da ragazzino e già vicino alla Liga Veneta, nel 2002 diventa vice-coordinatore federale del Movimento Giovani Padani. Ricopre questo ruolo fino al 2016, quando, durante il consiglio federale della Lega a Milano, viene nominato vicesegretario federale della Lega insieme a Giancarlo Giorgetti.

Consigliere comunale a Verona dal 2007 al 2009, subito dopo viene eletto parlamentare europeo nella circoscrizione Italia nord-orientale e rieletto nel medesimo ruolo nel 2014. Nel 2017, invece, viene nominato vicesindaco e assessore di Verona, ma l’anno seguente si dimette. Il 31 maggio del 2018 diventa ministro per la Famiglia e le Disabilità nel Governo Conte I, con deleghe alle Politiche per la famiglia, alla disabilità, a infanzia e adolescenza, alle politiche antidroga e alle adozioni. Nel secondo Governo Conte riveste il ruolo di ministro per gli Affari esteri europei. Nel 2022, Fonata viene eletto come presidente della Camera dei deputati con 222 voti a favore.

Quanto guadagna il presidente della Camera?

Lorenzo Fontana, in qualità di deputato, percepisce uno stipendio netto di 5mila euro al mese. A questa cifra si devono aggiungere: una diaria di 3.503,11 euro, un rimborso per spese di mandato pari a 3.690 euro, 1.200 euro all’anno di contributi telefonici e tra i 3.323,70 e i 3.995,10 euro ogni tre mesi per coprire le spese inerenti i trasporti. La sua ultima dichiarazione dei redditi, pubblicata sul sito della Camera e relativa all’anno 2020, è pari a 99.488 euro.

Come presidente della Camere dei deputati, Fontana dovrebbe percepire uno stipendio annuale di 196.992,00 euro, pari a 16.416,00 euro al mese.

La vita privata di Fontana

Lorenzo Fontana è sposato con Emilia Caputo, una donna di origini napoletane conosciuta al Parlamento europeo, dove ricopre l’incarico di assistente. La coppia, che si è unita in matrimonio con rito tridentino prima e civile poi, ha una figlia di nome Angelica. E’ parecchio amico di Matteo Salvini, tanto che l’ha scelto come testimone di nozze.

3 curiosità sul presidente della Camera dei deputati

Lorenzo Fontana è considerato un ultraconservatore. E’ contrario all’aborto, alle unioni civili e all’educazione sessuale “pro-LGBT“.

-Insieme a Ettore Gotti Tedeschi, ha scritto un libro intitolato La culla vuota della civiltà. All’origine della crisi. Uscito nel 2018, la prefazione è di Matteo Salvini.

-Grande appassionato di sport, Fontana è tifoso sfegatato del Verona.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 30-10-2022


Chi è Maria Elettra Marconi, figlia del papà della radio: dall’infanzia ad oggi

Who is Sergio Durante: high tech engineer, artist and entrepreneur with a passion of cars