Per conoscere lo stato dei nostri punti patente, la App ufficiale è iPatente. Ecco dove scaricarla e come funziona.

Se ci stiamo chiedendo come controllare in modo pratico e veloce i punti patente, la App che fa per noi è iPatente. Il metodo più comodo tra quelli presenti per la gestione, il controllo delle informazioni e per le pratiche relative alla patente.

Dall’introduzione della patente a punti nel 2003 il codice della strada è cambiato molto e alle varie sanzioni di carattere monetario sono state aggiunte sanzioni destinate alla decurtazione dei famosi punti. Una volta scesi a zero i punti, il cittadino deve cominciare un iter burocratico per poter di nuovo essere autorizzato a condurre un veicolo.

Esistono diversi metodi per controllare i punti della propria patente ma, il più comodo in assoluto è l’utilizzo dell’applicazione realizzata appositamente dal Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture: iPatente.

Controllo patente: come scaricare e utilizzare iPatente

screenshot portale automobilista
fonte foto: https://www.ilportaledellautomobilista.it/web/portale-automobilista/ipatente

iPatente è un applicazione gratuita scaricabile sia per Android (a questo link) sia per iOS (a questo link).

Una volta effettuata l’installazione dell’applicazione è necessario portare avanti la procedura di registrazione.
Questa chiede a noi utenti di inserire indirizzo email, dati anagrafici, codice fiscale, numero patente e data di scadenza della patente in modo da renderci riconoscibili agli occhi del database.

Dopo aver inserito i dati ci verrà inviata un email di conferma all’indirizzo di posta da noi specificato. L’email di conferma ci porterà poi in una pagina in cui ci verrà chiesto di generare nome utente e password per il nostro account.

Completato anche questo passo avremo finalmente la possibilità di sfruttare tutte le funzioni di iPatente per il controllo dei punti patente e non solo.

Punti Patente App: cosa può fare

Le funzionalità di iPatente sono diverse: oltre a essere un’app per controllare i punti patente, l’applicazione tiene traccia di ciò che succede alla nostra patente mostrandoci uno storico del saldo punti patente e non solo.

uomo guida automobile sole strada
fonte foto: https://unsplash.com/photos/20qcctvyR1Q

Lo storico dei punti mostra ogni variazione del saldo, sia in positivo che in negativo.
Nel caso di una variazione in negativo l’applicazione può dirci dove e quando è stata rilevata un’infrazione, segnalando i punti decurtati.

Le caratteristiche dell’applicazione non si fermano qui: con iPatente è possibile scoprire informazioni extra su di un veicolo o su di un impresa per autotrasporti.

iPatente possiede una funzione legata alle verifiche del veicolo.
Previo l’inserimento del numero di targa di un veicolo potremo scoprire diverse cose.

In primis attraverso la verifica del veicolo possiamo tenere traccia della validità della copertura RCA, mostrandoci la compagnia con la quale il veicolo è assicurato e la data di scadenza della copertura.

In secondo luogo possiamo scoprire se il veicolo è adatto o meno ad un guidatore neopatentato senza dover tirare fuori il libretto di circolazione.
Come ultima cosa la verifica del veicolo ci permetterà di scoprire la classe ambientale del veicolo, un’informazione molto preziosa se si abita in una grande città.

camion trasporto azienda garage
fonte foto: https://unsplash.com/photos/20qcctvyR1Q

L’altra funzione di iPatente è la visura imprese con cui è possibile ottenere delle informazioni sulle imprese legate al mondo degli autostrasporti.
Inserendo la partita IVA o l’iscrizione REN è possibile conoscere qualche informazioni sull’autorizzazione dell’impresa, oltre alla natura della sua iscrizione all’albo.

Fonte foto copertina: https://www.youtube.com/watch?v=gsK-5niTTrc


Calcolo rendita catastale: a cosa serve e come effettuarlo

Come chiedere la 104: cosa c’è da sapere, i documenti e le procedure