A quanto ammontano i tempi rilascio del passaporto elettronico? Dipende dalle amministrazioni locali.

I tempi rilascio del passaporto elettronico sono un’informazione piuttosto importante per chi deve fare un viaggio verso l’estero ed ha bisogno di organizzare in maniera minuziosa i momenti prima della partenza. Il passaporto elettronico, infatti, è un documento indispensabile per poter viaggiare al di fuori dell’Unione Europea ed è uno dei documenti di riconoscimento più utili tra quelli disponibili ai cittadini italiani. 

Il passaporto italiano, per di più, è uno dei passaporti più efficaci al mondo poiché permette ai cittadini di viaggiare in centinaia di paesi diversi senza problemi.

Dal momento in cui si consegnano i documenti per il passaporto elettronico al suo ritiro passa una quantità variabile di tempo. Questa variazione è differente da regione a regione e da città a città, in base alla burocrazia locale. In media i tempi per fare il passaporto da considerare è pari a 15 giorni.

passaporto americano sfondo nero
fonte foto: https://unsplash.com/photos/RiUZQOfQ8XE

Per fortuna dei viaggiatori gli uffici preposti alla realizzazione dei passaporti organizzano i tempi di consegna adattandosi alle esigenze di chi lo richiede.
Questo significa che in casi di estrema urgenza è possibile ottenere un passaporto in pochi giorni o ore mentre se non si comunicano e giustificano tali urgenze è legittimo dover aspettare diverse settimane.

Per evitare brutte mattinate il consiglio generico è quello di richiedere il passaporto elettronico con largo anticipo rispetto alla propria partenza, specie se ci si trova in periodi di alta stagione quando la maggioranza della popolazione ne approfitta per andare in vacanza. In questo modo la tempistica per il passaporto, in genere, si adegua allo standard sopra indicato.

Come si richiede il passaporto elettronico?

In Italia il passaporto elettronico viene rilasciato dalla Questura o dall’ufficio passaporti del commissariato di pubblica sicurezza del proprio luogo di residenza.

Per poterlo richiedere è necessario recarsi personalmente presso tale luogo con diversi documenti, procedendo poi ad alcune pratiche.

È possibile richiedere il passaporto anche presso una questura che non è quella del proprio paese di residenza.

Che documenti servono per fare il passaporto elettronico?

passaporto documento carta imbarco tempi rilascio
fonte foto: https://unsplash.com/photos/LVA3S6isNYQ

Come abbiamo già detto, i documenti da consegnare in questura per la realizzazione del passaporto elettronico sono diversi.

Il primo è il modulo richiesta di passaporto compilato e firmato. Esso si può scaricare online in anticipo a questo indirizzo. Il modulo è diverso tra maggiorenni e minorenni.

Il secondo documento è invece un documento di riconoscimento (come la carta d’identità) ancora valido ed in formato originale. Esso va consegnato in 1 copia fotocopiata ed in 2 fototessere a colori, su sfondo bianco e viso scoperto.

La ricevuta di pagamento di 42.50 € da effettuare tramite bollettino postale.
I bollettini in questione sono disponibili presso gli uffici postali.

poliziadistato tempi rilascio passaporto elettronico
fonte foto: https://www.passaportonline.poliziadistato.it/

Il contrassegno amministrativo da 73,50 €, disponibile presso qualsiasi tabaccaio.
Tale imposta va pagata soltanto se si richiede un nuovo passaporto elettronico.

In ultimo troviamo una versione stampata della ricevuta e prenotazione effettuata presso questo sito.

fonte foto copertina: https://unsplash.com/photos/qS7fr07bljM

ultimo aggiornamento: 28-07-2021


Estate 2021: i libri da leggere con le migliori idee di viaggio

Imposta di registro per cedolare secca: bisogna pagarla o no?