Confermato il bonus pubblicità 2022 per inserzioni e banner: previsto uno sconto del 50% sotto forma di credito d’imposta.

Il Governo Draghi – attraverso l’ultima Legge di Bilancio – ha confermato il bonus pubblicità 2022. Le aziende, dunque, potranno avvalersi di un contributo a fondo perduto per la realizzazione di pubblicità sia su pubblicazioni cartacee che online – sotto forma di banner e inserzioni – che siano registrate regolarmente in tribunale. Ecco come richiedere questo incentivo e a quanto ammontano i fondi per le campagne pubblicitarie sia online che offline.

Bonus pubblicità 2022: sconto fiscale del 50%

Le aziende potranno avvalersi del bonus pubblicità 2022, in quanto il Governo Draghi lo ha confermato anche per quest’anno all’interno dell’ultima Legge di Bilancio. L’incentivo potrà essere utilizzato per realizzare pubblicità, sia su cartaceo che in digitale – attraverso inserzioni e banner – e chiesto all’Agenzia delle Entrate che definirà il modo e i tempi per la presentazione della domanda.

Banner e inserzioni
Banner e inserzioni

Non è necessario, dunque, aver realizzato investimenti incrementali rispetto all’esercizio precedente, come – invece – sancito dal credito di imposta pubblicità a regime. In questo modo, le aziende potranno fruire – per tutto il 2022 – di questo incentivo, al fine di realizzare campagne pubblicitarie su diversi canali di riferimento.

Limiti di importo e richiesta

Il bonus pubblicità potrà essere richiesto mediante l’Agenzia delle Entrate con una specifica procedura telematica: inoltre, potrà essere utilizzato in compensazione, mediante il modello F24.

Quest’anno, l’incentivo si avvale di 15 milioni di euro in più, rispetto alla prima versione del 2021: pertanto, il limite è imposto a 50 milioni di euro, sia per la pubblicità effettuata sui giornali, sia per quella veicolata in rete. Avranno accesso a questo incentivo, i lavoratori autonomi, le imprese, gli enti non commerciali che si avvalgono di campagne commerciali su stampa, internet, emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche e digitali.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 06-02-2022


Bonus tiroide 2022: a chi spetta e come richiederlo

Zegna festeggia l’entrata in Borsa regalando 1.500 euro ai suoi dipendenti