Ex presidente della Camera, Pier Ferdinando Casini è un politico in lizza come successore di Sergio Mattarella come presidente della Repubblica.

Pier Ferdinando Casini, ex presidente della Camera, ha ricoperto nel corso della sua carriera politica diversi incarichi di spicco. Nato come esponente della Democrazia Cristiana, negli anni ha stretto alleanza anche con Silvio Berlusconi, per poi diventare una colonna del movimento di centro. Il suo nome è in lizza come successore di Sergio Mattarella alla presidenza della Repubblica.

Chi è Pier Ferdinando Casini: la biografia

Classe 1955, Pier Ferdinando Casini nasce il 3 dicembre a Bologna da Tommaso, di professione docente di lettere e dirigente locale della Democrazia Cristiana (DC), e Mirella, bibliotecaria al provveditorato. Dopo la maturità al Liceo Classico Luigi Galvani, si iscrive alla facoltà di giurisprudenza della sua città, dove si laurea nel 1979. Durante gli studi accademici segue le orme di suo padre ed entra a far parte del direttivo nazionale giovanile della DC.

Tra il 1983 e il 1992 ricopre il ruolo di Consigliere comunale a Bologna con la Democrazia Cristiana, per poi essere eletto deputato. In questi anni ricopre anche altri incarichi prestigiosi, come: vicepresidente della Commissione Stragi e membro della Commissione Giustizia, Trasporti e Attività Produttive. Divenuto leader del Centro Cristiano Democratico (CCD), stringe alleanza con Silvio Berlusconi. Il loro legame prosegue fino al 2008, quando Casini decide di appoggiare il Governo Monti. In seguito si dice favorevole anche al Governo Letta, Renzi, Gentiloni e Conte.

Eletto Presidente della Commissione d’inchiesta sul sistema bancario e finanziario nel 2017, si dimette dalla Presidenza della Commissione Esteri. Nel 2018, Pier Ferdinando viene rieletto al Senato nel collegio di Bologna e, sempre nello stesso anno, alla presidenza dell’Interparlamentare italiana, organismo bicamerale dell’organizzazione mondiale dei Parlamenti (UIP) con sede a Ginevra.

Oltre alla carriera in politica, Casini ha portato avanti anche quella accademica. Ha tenuto un ciclo di lezioni dal titolo Esperienze di diplomazia parlamentare: le cooperazioni interparlamentari e il ruolo dei Parlamenti nella politica estera nel corso del Master in Parlamento e Politiche Pubbliche della LUISS School of Government. Dopo aver diretto l’Executive Master in Leadership politica della Luiss, ha ottenuto la cattedra di Geopolitica del Mediterraneo presso l’Università Lumsa di Roma.

La vita privata di Casini

Pier Ferdinando Casini si è sposato due volte. Le prime nozze sono state quelle con Roberta Lubich, dalla quale ha avuto due figlie, Benedetta e Maria Carolina. In seguito conosce Azzurra Caltagirone, figlia del famoso imprenditore ed editore romano Francesco Gaetano Caltagirone. La coppia si sposa con rito civile nel 2007, ma si separano nel 2015, con divorzio ufficiale nel 2016. Nel corso di questa unione sono venute alla luce due figli: Caterina, nata nel mese di luglio 2004, e Francesco, ad aprile 2008. Molto legato alla sua famiglia di origine, Casini condivide spesso sui social immagini che lo ritraggono con gli affetti più cari.

3 curiosità su Pier Ferdinando Casini

-Nel corso della sua lunga carriera, Casini è stato insignito di diverse onorificenze da parte dei seguenti Stati: Albania, Austria, Brasile, Bulgaria, Cile, Città del Vaticano, Colombia, Francia, Germania, Grecia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malaysia, Malta, Norvegia, Perù, Polonia, Portogallo, Romania, San Marino, Spagna, Ungheria, Uruguay e dall’Ordine di Malta.

Pier Ferdinando Casini è un grande tifoso del Bologna e non si perde una partita della sua squadra del cuore.

-Grande amante degli animali, possiede un cane di razza barboncino.

Riproduzione riservata © 2022 - LEO

ultimo aggiornamento: 24-01-2022


Chi è Paolo Gentiloni: da giornalista a commissario europeo per l’economia

Chi è Franco Frattini, da magistrato a presidente del Consiglio di Stato